Muore senza eredi e lascia sei milioni al Comune: "Fateci case per invalidi"

Siamo in Lombardia. Carla Giuliani era l'erede della Drogheria Giuliani di Treviglio. Pochi giorni fa è stato aperto il testamento

Foto Ansa repertorio

Una decisione ponderata, una grande generosità. Muore a 88 anni e lascia 6 milioni al Comune, con l'indicazione di fare nuove case per gli invalidi. Siamo in Lombardia. Carla Giuliani era l'erede della Drogheria Giuliani di Treviglio. Pochi giorni fa è stato aperto il testamento: non aveva eredi diretti.

Figlia di "Gambù", titolare della storica drogheria, se n'è andata all'improvviso per un malore che l'ha colpita in casa. La donna ha lasciato tutti suoi beni al Comune di Treviglio, con il vincolo ben preciso di far costruire, nei terreni di sua proprietà, abitazioni per invalidi.

Secondo i giornali locali tra conti correnti e proprietà si parla di un cifra di circa 6 milioni di euro. La donna ha lasciato anche 50 mila euro alla chiesa del quartiere in cui viveva "per messe perpetue" a ricordo suo, del marito, del padre Achille e di altri conoscenti, racconta il Giornale di Treviglio.

Fonte: Il Giornale di Treviglio →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento