Vaccini, i presidi non sono responsabili delle autocertificazioni false

Incontro al Miur con i sindacati rappresentativi dei dirigenti scolastici. Bussetti cerca di tranquillizzare i presidi sul piede di guerra contro il rinvio dell'obbligo vaccinale

Nessuna responsabilità dei dirigenti scolastici riguardo al rispetto degli obblighi vaccinali in caso di autocertificazioni non vere: il punto è stato chiarito oggi durante una riunione al Miur tra il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, e le organizzazioni sindacali rappresentative della dirigenza scolastica.

Durante la riunione, infatti, spiega il Miur, “è stato affrontato il tema degli obblighi vaccinali, con specifico ed esclusivo riferimento agli adempimenti a carico dell’Amministrazione scolastica”. E “il Miur ha chiarito che eventuali responsabilità connesse ad autocertificazioni non veritiere ricadono esclusivamente sugli autori delle stesse e non sulla dirigenza scolastica”.

"Senza vaccini non si entra a scuola": il comune avverte le famiglie 

Il ministro Bussetti ha inoltre “garantito e auspicato un confronto costruttivo e costante con le organizzazioni sindacali”. L’incontro – sottolinea il ministero – si è svolto “in un clima di reciproca collaborazione e ha rappresentato il primo di una serie di confronti tecnici che ci saranno a partire dalla prossima settimana, sia per garantire il regolare avvio dell’anno scolastico, sia per affrontare i temi più generali e specifici del mondo della scuola”.
 

Fonte: Corriere della Sera →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento