Partorisce in casa (in diretta telefonica): il piccolo aveva troppa fretta di nascere

Succede a Torre Boldone, comune in provincia di Bergamo. Il piccolo, un bel maschietto, aveva fretta di nascere e non c'è stato nemmeno il tempo di correre in ospedale

Tutto è filato liscio, nonostante la sorpresa e la naturale apprensione del momento. Un parto in casa in diretta telefonica. E' quanto accaduto la scorsa notte a Torre Boldone, comune di poco più di 8.500 abitanti in provincia di Bergamo. Il piccolo, un bel maschietto, aveva fretta di nascere e non c'è stato nemmeno il tempo di correre in ospedale.

Sono stati gli operatori dell'Areu, l'Azienda regionale emergenza urgenza, a gestire via telefono la situazione: hanno guidato a distanza il lieto evento, e il parto è avvenuto senza complicazioni. Nel frattempo un'ambulanza ha raggiunto l’abitazione. Mamma e neonato stanno bene e sono stati portati per gli accertamenti di rito all'ospedale di Alzano Lombardo. Auguri!

Il 118 lo guida al telefono, papà "ostetrico" fa nascere la figlia in casa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, assegno più leggero a gennaio: "Errore dell'Inps, che cosa fare"

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 13 al 19 gennaio 2020

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere

  • Gf Vip, bacio tra Pago e Adriana Volpe. Il marito tuona: "Grande Bordello"

  • Busta paga più ricca da luglio: cambia anche il bonus Renzi, gli 80 euro diventano 100

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

Torna su
Today è in caricamento