Lotta ai furbetti del cartellino: "Impronte digitali negli uffici pubblici"

Contro i 'furbetti del cartellino' nella Pubblica amministrazione potrebbero arrivare presto timbratrici hi-tech che evitano scambi di badge fra colleghi: mozione del Carroccio

Foto simbolo

Contro i 'furbetti del cartellino' nella Pubblica amministrazione potrebbero arrivare presto timbratrici hi-tech che evitano scambi di badge fra colleghi. Il deputato della Lega Daniele Belotti ha presentato una mozione per introdurre timbratrici ad impronta digitale così da evitare timbrature facili negli uffici pubblici. "Dopo la lotta alla corruzione -afferma Belotti- è doveroso arginare i 'furbetti del cartellino' che non solo truffano i cittadini ma gettano discredito verso la Pubblica Amministrazione e demotivando i colleghi onesti". Con l'installazione al posto delle tradizionali timbratrici dei "marcatempo elettronici con impronta digitale per rilevazione presenze sul lavoro, come avviene in alcune aziende private, si dà un messaggio chiaro verso coloro che truffano" scandisce il deputato leghista. "

"Per questo c'è da sperare che i sindacati si pongano a difesa dei lavoratori onesti, sostenendo questa proposta" aggiunge. "Questa mozione - continua Belotti - vuole sostenere la proposta che il ministro Giulia Bongiorno ha già annunciato nelle scorse settimane al Consigli dei Ministri, riprendendo, tra l'altro il precedente dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragon di Salerno, primo ente pubblico autorizzato dal Garante della Privacy ad installare un sistema di lettura di dati biometrici mediante parziale identificazione dell'impronta digitale". Il deputato della Lega che firmato la mozione spiega che "il rilevatore ad impronte non memorizza in alcun modo il dato biometrico, residente sul badge e letto solo al momento della timbratura. Il sistema prevede che il dipendente appoggi sia il badge che il dito sul marcatempo che confronta le informazioni lette trasmettendo al sistema centrale, in caso positivo, le sole informazioni di timbratura come matricola, data e ora, causale".

Timbra e lascia il posto di lavoro: in Campidoglio la prima licenziata per Whistleblowing

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Michelle Hunziker, il gesto 'contro' Marica Pellegrinelli dopo l'addio a Ramazzotti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 14 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 16 al 22 settembre 2019

  • Ambra lascia Kikò Nallì: "Ecco il suo comportamento dopo il Grande Fratello"

Torna su
Today è in caricamento