Migrante pulisce le strade senza autorizzazione: multa da 350 euro

Monday, un ragazzo nordafricano che per integrarsi aveva deciso di pulire le strade di Mestre, è stato sanzionato dalla polizia locale di Venezia. L'avvocato lancia una raccolta fondi per pagare la multa

Il cartello esposto da Monday nello scatto pubblicato su Facebook dall'avvocato Matteo D'Angelo

Armato di scopa e paletta aveva iniziato a pulire le strade e i marciapiedi di Mestre, un modo per rendersi utile e per cercare di integrarsi in città, chiedendo in cambio soltanto qualche spicciolo come offerta. Ma questo gesto gli è costato una multa da 350 euro. Protagonista della vicenda è Monday, un immigrato nordafricano che è stato sanzionato dalla polizia locale di Venezia perché  ''sorpreso palesemente a ripulire la zona senza alcuna autorizzazione''.

A raccontare la storia su Facebook, con tanto di foto allegate, è stato l'avvocato Matteo D'Angelo: "Quel giorno era con i suoi strumenti di pulizia e di integrazione, stava facendo i suoi mucchietti di foglie, quando la polizia locale di Venezia lo sorprendeva 'palesemente a ripulire la zona senza autorizzazione'". 

"Risultato? 350 euro di multa" aggiunge, postando il documento e aprendo una raccolta fondi a suo favore. "Era disperato" racconta il legale contestando il fatto che se un "povero Cristo" prova "a integrarsi serve 'l'autorizzazione'". La sottoscrizione servirà per pagare la multa e, il resto, se ci sarà, scrive l'avvocato "lo destinerò a Monday", esibendo sui social "l'estratto conto". 

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Dal bonus in busta paga ai buoni pasto: cosa cambia nel 2020 per i lavoratori dipendenti

  • Mamma scomparsa, vede il disegno della figlia a Chi l'ha visto e si fa viva con l'avvocato: "Sto bene"

  • Natalia Titova: "La malattia è peggiorata, costretta a lasciare 'Ballando con le stelle'"

Torna su
Today è in caricamento