Guadagnare facendo quello che ti piace: gli hobby che possono diventare un lavoro

Dalla lettura al bricolage passando per il giardinaggio ed il disegno: inseguire le proprie passioni può essere davvero esaltante

Foto di repertorio

E se quello che ti piace fare nel tempo libero diventasse una fonte di guadagno? Per quanto possa sembrarti utopico, la possibilità esiste ed è stata già praticata da un discreto numero di persone che sono riuscite ad annullare la distanza che intercorre tra il lavoro e il loro passatempo del cuore. Con risultati a dir poco interessanti, visto che dedicarsi a ciò che risponde maggiormente ai loro gusti e alle loro inclinazioni li ha resi lavoratori coinvolti e motivati, capaci di sperimentare una soddisfazione fuori dal comune. Ma attenzione: quando gli hobby diventano un lavoro, occorre prendere la faccenda particolarmente sul serio e non lasciarsi sopraffare dal puerile entusiasmo. Perché per quanto possa sembrare agevole e naturale, trasformare la propria passione in un lavoro implica una massiccia dose di professionalità.

Gli hobby che possono diventare lavoro

Appurato dunque che si può fare del proprio hobby un mestiere, cerchiamo di capire quali sono le strade percorribili. Noi ne abbiamo individuate alcune (quelle più battute o che hanno prodotto i risultati più interessanti, anche in termini di guadagno) ma le possibilità sono davvero tante.

Lettura: sei un vorace divoratore di libri? Un instancabile frequentatore di storie che ti tengono sveglio fino a notte fonda? Bene, puoi prendere in considerazione l’idea di fare della tua passione per la lettura una fonte di guadagno. C’è chi si propone alle case editrici come correttore di bozze (è colui che scorre con attenzione i testi alla ricerca di errori tipografici da correggere) per poi ambire a ricoprire ruoli più stimolanti come quello del curatore editoriale, che interagisce direttamente con gli autori cercando di valorizzarne il talento. Ma non solo: se ogni volta che finisci un libro, muori dalla voglia di esternare le emozioni e le sensazioni che ti ha trasmesso, prova a proporti come recensore a qualche testata specializzata. Il tuo giudizio sul libro che hai da poco riposto sulla libreria di casa potrebbe spingere altri appassionati ad acquistarlo.

Lavoro, gli italiani preferiscono il pubblico (e non amano il reddito di cittadinanza)

Scrittura: prendere carta e penna per annotare pensieri e riflessioni o per dare forma a fantasie e visioni è un’abitudine che  - ormai, ahinoi - coinvolge un numero ristretto di persone. Fare parte di questa cerchia potrebbe però riservarti grandi soddisfazioni. Chi ama scrivere e tende ad esprimersi meglio con le parole fermate sulle pagine che con quelle riferite a voce può proporsi come freelancer a privati, case editrici, aziende o testate specializzate (siti come Upwork raccolgono produzioni di ogni genere cercando di incrociarle con le richieste della clientela che si rivolge a loro) o tentare di dare corpo al sogno di diventare uno scrittore, con tutta la fatica e l’impegno che comporta. Non solo: la scrittura è un’abilità (oltre che una passione) che può essere ampiamente spesa sul Web proponendosi come curatore di contenuti o blogger. 

Giardinaggio: i tuoi balconi fioriti hanno sempre calamitato l’invidia di tutti? Ti rilassi solo quando travasi piantine o ti dedichi alla cura delle siepi e delle aiuole? Bene, la tua passione per il giardinaggio può diventare un lavoro. Chi ha già scommesso sul  “pollice verde” ha fatto leva su una solida conoscenza di fiori, piante, potature, innesti ecc… che gli ha permesso di raccogliere risultati importanti. E di impiegare la sua competenza in contesti diversi. C’è chi si occupa degli addobbi floreali per i matrimoni e chi si prende cura dei giardini e dei balconi di chi è meno paziente e capace di lui. E c’è anche chi, con qualche sforzo in più, è riuscito ad aprire un vivaio tutto suo. Se i fiori e le piante rappresentano una fonte di ispirazione, coltiva il sogno di trasformarli in un lavoro e vivi appieno la soddisfazione di fare della tua passione una gioiosa espressione di creatività. 

Cucina: mangiare è un piacere che ami condividere con gli altri? Rosolare, mantecare, friggere e brasare sono solo alcuni dei verbi che compongono il tuo lessico familiare? Se anche tu ambisci a collezionare stelle Michelin, come gli chef che impazzano in tv, e ti commuovi nel veder fare la scarpetta a chi assapora i tuoi manicaretti, impegnati al massimo per trasformare il tuo talento ai fornelli in una vera professione. La via da percorrere non è solo quella che conduce alla cucina di un ristorante; l’attitudine a spadellare può portarti ad aprire un canale YouTube o un blog in cui puoi dispensare consigli su ricette e tecniche di cottura. O spronarti a cucinare per persone che non hanno il tempo (o la voglia) di farlo. L’idea di mettere su un’attività di catering potrebbe procurarti ghiotte entrate. 

Come fare il curriculum perfetto per trovare lavoro

Canto ed animazione: chi è capace di far ridere gli altri e riesce ad intrattenerli senza troppi sforzi è dotato di un talento che può essere sfruttato anche in ambito lavorativo. Se hai una bella voce e sai suonare uno strumento, puoi proporti come musicista. Oppure scommettere sulla tua innata simpatia per allietare feste o riunioni di vario tipo. Gli hobby e le attitudini che hai coltivato nel tempo libero potrebbero riservarti belle sorprese, a patto che tu prenda la cosa sul serio e non trascuri l’idea di migliorarti in continuazione apprendendo nuove tecniche (come quella della giocoleria, per esempio) che possono trasformarti in un intrattenitore richiesto ed apprezzato. 

Disegno: che sia la capacità di ritrarre i volti dei passanti o l’urgenza di tracciare i contorni di un paesaggio che ti emoziona, non sottovalutare la tua abilità a disegnare perché per quanto possa sembrarti comune, può diventare una forma di espressione remunerativa e gratificante. Gli sbocchi professionali in questo settore non mancano: dai fumettisti agli illustratori, passando per i creatori di stampe su t-shirt ed accessori vari fino ai realizzatori di prodotti di cartoleria come biglietti, manifesti, poster. La matita ed i colori attraverso cui dai sfogo al tuo estro su quaderni e taccuini personali possono trasformarsi in preziosi strumenti di lavoro. A beneficio di un pubblico raffinato, che potrebbe perdere la testa per il tuo “tocco magico”. 

La lista degli hobby che possono diventare un lavoro è veramente lunga e può coinvolgere attività di ogni tipo (la fotografia, la cura per gli animali, la pratica di uno sport, il collezionismo, il bricolage). Quando le cose si mettono male e rientri a casa con un carico di frustrazione che ti schiaccia, non cedere allo sconforto, ma valuta la possibilità di affiancare al tuo lavoro routinario - quello che, con ogni probabilità, dovrai continuare a fare per pagare in tempo le bollette - l’hobby al quale ti dedichi da sempre con passione.  “Uno dei maggiori errori fatti dalle persone - sostiene il fondatore di Amazon, Jeff Bezos - è che si sforzano di interessarsi a qualcosa. Tu non scegli le tue passioni, sono loro che scelgono te.” E quando ti scelgono, puoi provare a scommetterci appieno per ricavarne gioia ed appagamento. E qualche soldino in più. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Bonus tv e decoder, ora è ufficiale: chi deve cambiare il televisore

  • Jacqueline, figlia di Heather Parisi: "Perché non chiedete dove sono le altre due figlie?"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento