Due giorni di sciopero per i medici

Manovra deludente e impegni del governo disattesi, dicono i camici bianchi. Nuova protesta nazionale "per la sanità pubblica e la dignità del lavoro"

Aggiornamento 21 gennaio 2019>> È stato revocato lo sciopero dei medici del Ssn in programma il prossimo 25 gennaio. La decisione, a quanto apprende l'Adnkronos Salute, arriva dopo un incontro positivo tra il ministro della Salute Giulia Grillo e l'Intersindacale medica, che raggruppa i principali sindacati della dirigenza medica e sanitaria del Ssn. Resta lo stato di agitazione della categori

Medici di nuovo in sciopero, per due giorni, a gennaio 2019. Le organizzazioni sindacali della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria del Sistema sanitario nazionale giudicano infatti "deludente la manovra economica approvata alla Camera e chiedono sostanziali modifiche al Senato in nome della sanità pubblica e del lavoro dei suoi professionisti". E denunciano che "gli impegni assunti dopo lo sciopero nazionale del 23 novembre scorso appaiono in gran parte disattesi".

Perché i medici scioperano a gennaio 2019

L’obiettivo è chiedere alcune modifiche alla manovra. I sindacati spiegano che la Legge di Bilancio e i decreti collegati appaiono "ciechi nel non vedere il baratro in cui la sanità sta precipitando e sordi nel non ascoltare i tanti segnali di allarme". "La stessa inclusione dell'indennità di esclusività nella massa salariale solo a partire dal Ccnl 2019/2021 - si legge in un comunicato dell'Intersindacale medica - significa che nella tornata 2016/2018, non ancora conclusa per l'area della dirigenza sanitaria, l'incremento contrattuale del 3,48% sarà riferito ad un dato economico ridotto rispetto a quanto previsto per tutti i comparti del pubblico impiego e per la medicina convenzionata che hanno potuto utilizzare tutti gli specifici elementi retributivi. Anche l'esiguo incremento del numero dei contratti per la formazione specialistica post laurea - sostengono le numerose sigle sindacali - è da considerare largamente insufficiente a compensare l'esodo pensionistico che investirà il Ssn nei prossimi anni. In definitiva - ammoniscono - non si vedono le risposte attese alle richieste avanzate prima e dopo lo sciopero".

Il rinnovo che non c'è e il rischio precarietà: i medici minacciano nuovi scioperi 

E ancora: "Niente per le assunzioni necessarie a riportare le condizioni di lavoro ad uno stato umano e ridurre attraverso questa via - come il 'Contratto di Governo' ha promesso - le liste di attesa; niente per aumentare i livelli retributivi bloccati al 2010 con una perdita economica per ogni dirigente valutabile in 30.000 euro; niente per superare il blocco imposto dalla sciagurata legge 'Madia' alle risorse accessorie, patrimonio storico irrinunciabile della categoria a garanzia del futuro contrattuale delle giovani generazioni. Anzi, continua, in barba al cambiamento promesso, un finanziamento presente e futuro del Fsn irrisorio ed aleatorio, legato ad incrementi del Pil per gli anni 2020 e 2021 inverosimili, e una campagna di criminalizzazione verso i medici pubblici, sottoposti a videosorveglianza e penalizzazioni nelle loro attività libero professionali per colpe che non possono essere loro attribuite".

Il "black friday" della salute: perché scioperano medici e anestesisti 

"Mentre il Governo detassa il reddito dell'attività privata degli insegnanti ed elargisce a piene mani 'flat tax' alle partite Iva - denunciano ancora i sindacati - per i medici, veterinari e dirigenti sanitari vale il principio opposto, colpevoli, fino a prova contraria, di manipolare le liste d'attesa e, in caso di inadempienze ad altri dovute, sospesi sine die da una attività produttiva che garantisce libertà di scelta ai cittadini e gettito fiscale certo. La Legge di Bilancio 2019 e i decreti collegati appaiono ciechi - sostiene l'Intersindacale medica - nel non vedere il baratro in cui la sanità pubblica sta precipitando e sordi nel non ascoltare i tanti segnali di allarme".
 

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Vuoi rinnovare casa? Ecco i consigli per darle un nuovo look spendendo poco

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi giovedì 22 agosto 2019: numeri vincenti

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

Torna su
Today è in caricamento