Altalena meteo: piogge e venti forti, poi torna la neve

Le previsioni meteo per la nuova settimana. Da domani nuove piogge con venti forti e rischio mareggiate. Per martedì e mercoledì ci sarà una tregua del maltempo, ma da giovedì cambia tutto

Meteo, che tempo farà nella settimana che va da lunedì 14 a venerdì 18 gennaio? C'è una sferzata artica in agguato. Nel corso della prossima settimana il tempo sul nostro Paese potrebbe rivelarsi piuttosto movimentato: gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine mostrano una 'staffetta' tra l'alta pressione e insidiosi vortici perturbati. Le precipitazioni, anche nevose, segnalano gli esperti di 'IlMeteo.it', potrebbero raggiungere anche le regioni settentrionali, dove da diverso tempo le giornate sono asciutte e soleggiate.

Meteo, previsioni settimana lunedì 14 gennaio-venerdì 18 gennaio 2019

In avvio di settimana l'Italia sarà nella morsa di piogge, temporali e venti forti, soprattutto sulle aree tirreniche centro-meridionali; altrove l'alta pressione inizierà a farsi sentire, garantendo un tempo in prevalenza soleggiato e anche un po' più mite di giorno. Ad aumentare di intensità saranno anche i venti, molto intensi e con raffiche tempestose oltre i 100 km/h, soprattutto in Sardegna. Qui sono previste onde alte fino a 5-7 metri, con rischio mareggiate sulle coste esposte. Forti venti di foehn anche sulle Alpi e al Nordovest. Il favonio o foehn è un vento di caduta caldo e secco che si presenta quando una corrente d'aria, nel superare una catena montuosa, perde parte della propria umidità in precipitazioni (pioggia, neve o altro). Quando la corrente sale verso l'alto, infatti, l'aria si espande, si raffredda: se l'umidità in essa contenuta viene persa (sotto forma di nuvola e/o precipitazioni), l'aria, nel ricadere sul versante opposto arriva a valle con una temperatura più alta di quella di partenza. Tra martedì e mercoledì l'anticiclone sarà protagonista da Nord a Sud, con la nebbia che tornerà sulla Pianura padana e valli del centro; a partire però dal pomeriggio di mercoledì, qualche pioggia inizierà ad interessare le regioni tirreniche centrali, per poi raggiungere in serata la Liguria.

Meteo, peggioramento da giovedì: torna la neve

Sono i sintomi di un peggioramento più vasto che interesserà l'Italia da giovedì 17, a causa di un centro di bassa pressione in formazione sul mar Tirreno che favorirà la risalita delle precipitazioni su tutto il Centro Nord sotto forma di piogge e rovesci intensi. La neve cadrà abbondante su tutto l’arco alpino a partire dai 700 metri di quota. Col passare delle ore però, specie nella giornata di venerdì 18, potrebbe affluire aria sempre più fredda in grado di portare i fiocchi di neve fino a quote via via più basse sulle province di di Cuneo, Torino e sull'Emilia Occidentale. Il tempo sarà fortemente instabile anche al Sud, con temporali sparsi, e nevicate a quote superiori ai 1200-1300 metri in Appennino.

Meteo, gli ultimi aggiornamenti sulle previsioni

neve amatrice 18 gennaio 2017 ansa-2

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Quando lo zenzero fa male

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tina Cipollari pazza d'amore, regalo super lusso per i 50 anni di Vincenzo Ferrara (FOTO)

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

  • A più di un milione di italiani è in arrivo questa cartolina dal Fisco

Torna su
Today è in caricamento