Attentato a Parigi, attacco a colpi di kalashnikov sugli Champs Elysées

Isis rivendica con un tweet. Morto un agente di polizia, feriti gravemente un secondo agente e un passante, ucciso l'assalitore. Per la Polizia si tratta di terrorismo proprio nella notte del dibattito elettorale in vista delle elezioni presidenziali

Polizia schierata sugli Champs Elysées a Parigi, il 20 Aprile 2017. FOTO ANSA

PARIGI - Intorno alle 21 sugli Champs Elysées un uomo è sceso da un'Audi 80 sparando deliberatamente contro due poliziotti che si trovavano all'interno della propria auto. Nella breve sparatoria l'assalitore è rimasto ucciso. Morto uno dei poliziotti, un secondo è ferito gravemente ma non sarebbe in pericolo di vita. Questa la ricostruzione fatta dal portavoce del ministro dell'interno.

Un video caricato online mostrerebbe i momenti dell'attacco

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Nell'attacco sarebbe stata usata un'arma da guerra, secondo le prime ricostruzioni un kalashnikov. La polizia francese tratta la sparatoria come un attacco terroristico. L'assalitore dalle prime indiscrezioni raccolte dai media locali sarebbe una persona nota ai servizi d'intelligence d'oltralpe, proveniente dal Belgio. La stessa agenzia Amaq, legata allo Stato Islamico, riferisce che l'attacco è stato compiuto da un "combattente" dell'Isis individuato in Abu Yusuf al Beljiki, ovvero "il belga". 

attentato parigi

Attentato Parigi

Secondo l'agenzia Site che monitora la propaganda dello Stato Islamico Isis avrebbe rivendicato l'azione. 

Il procuratore della Repubblica francese Francois Molins, pur confermando di conoscere l'identità del terrorista ha deciso di non diffondere il nome ma secondo l'emittente BFM-TV, già nel 2001, l'assalitore degli Champs-Elysees aprì il fuoco su un agente. L'uomo venne condannato a diversi anni di carcere, poi schedato con la lettera S che indica gli individui radicalizzati a rischio. Era nato 39 anni fa a Livry-Gargan, in Seine-Saint-Denis, la banlieue nord di Parigi.

Attentato Parigi

Sono giorni delicati in Francia dove proprio oggi si svolgeva l'ultimo confronto tra i candidati alle elezioni presidenziali il cui primo turno si svolgerà domenica prossima.

candidati elezioni francia attentato parigi

Attentato Parigi

Attentato Parigi

Da giorni le forze di sicurezza si aspettavano un'azione da parte di cellule jihadiste o di singoli imitatori delle azioni di Isis tanto che alle forze dell'ordine erano state distribuite schede segnaletiche di presunti terroristi presenti sul territorio francese. Un attacco è stato inoltre sventato poche ore fa a Marsiglia.

Attentato Parigi

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • bisogna cacciarli questi bastar,,ie non fare entrare nessun musulmano prendere decisioni drastiche altrimenti tra qualche anno saranno caz..i

  • Le Forze dell'Ordine sono i veri martiri di questa triste guerra anomala che stà colpendo soprattutto gli occidentali, sacri@#?*%$no la loro preziosa esistenza per tutti noi, al freddo, sotto il sole cocente e nel buio della notte, non conoscono la domenica ed i giorni festivi, fanno turni massacranti e non prendono stipendi da nabbabbi. Per me sono loro i veri Santi non di certo chi non pratica il sesso e non si sporca le mani di sangue, ma demanda loro, poveri figli, padri e madri di famiglia, che devono fare il loro Dovere quando tocca sparare un uomo armato di kalashnikov pronto a fare una strage, salvando la vita di tante persone tutti i santi giorni. Dall'Altra parte, penso siano i più amati tra tutti i Santi.

    • Avatar di m
      m

      ??? ahahah

      • che caz hai da ridere

Notizie di oggi

  • Mondo

    Isis rivendica l'attentato al concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena

  • Mondo

    Taxi gratis, hotel aperti e tazze di té per tutti: a Manchester la solidarietà contro l'orrore

  • Politica

    Minacce di morte e insulti alle sindache Pd che hanno firmato per accogliere i migranti

  • Politica

    La Serracchiani medita l'addio: “Per amore lascerei la politica”

I più letti della settimana

  • Morti e feriti in un'esplosione alla Manchester Arena durante il concerto di Ariana Grande

  • Corea, Kim Jong-un ordina la produzione di missili a medio-lungo raggio

  • Auto sulla folla a New York: morta una donna, 23 feriti

  • Crisi in Nord Corea, gli Usa inviano una seconda "super portaerei" nucleare

  • Epidemia di norovirus, 400 studenti ricoverati in Cina

  • Isis rivendica l'attentato al concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena

Torna su
Today è in caricamento