Manovra, atto finale alla Camera tra risse e gilet azzurri: c'è il via libera

I parlamentari di Fi alla Camera con un gilet azzurro con la scritta 'Basta tasse'. Pd in piazza contro la manovra del governo. Via libera, domenica mattina il voto finale

Il presidente della Camera Roberto Fico ha sospeso la seduta per 5 minuti dopo che i deputati di Forza Italia hanno indossato delle pettorine azzurre con scritte come 'Giù le mani dal no profit' e 'Basta tasse', Roma 29 dicembre 2018. ANSA/FABIO FRUSTACI

Corsa contro il tempo condita da risse e liti per il via libera alla legge di bilancio. L'aula ha dato il via libera con 327 sì e 228 no, mentre il Pd agitava cartelli in segno di protesta. In mattinata alle nove il voto finale sul provvedimento.

Protesta di Forza Italia durante le dichiarazioni di voto. I parlamentari azzurri, appena ha iniziato a parlare la rappresentante del M5S Manzo, hanno indossato un gilet azzurro con la scritta 'Basta tasse'. Il presidente Fico, dopo aver invitato i commessi a ritirare i gilet ha sospeso la seduta per pochi minuti, mentre la protesta degli azzurri continua fuori dal Parlamento. I deputati, con le pettorine addosso, si sono dati appuntamento davanti Montecitorio per una diretta televisiva, dando vita a un flash mob.

Manovra, bagarre alla Camera

Alle proteste dei deputati di Fi, si sono aggiunte quelle dei parlamentari di Mdp che voteranno no alla fiducia sulla manovra con la Costituzione in mano, mentre i deputati di +Europa, oltre al no alla fiducia, hanno annunciato che domani non parteciperanno al voto finale. Levata di scudi anche da parte del Pd, che oggi ha manifestato davanti alla Camera in segno di protesta. Duro il capogruppo del Pd, Graziano Delrio: "Avete fatto una legge di bilancio illegittima e incostituzionale -. Pensavamo che i 5 Stelle volessero portare una ventata nuova, un po' di etica maggiore e invece il filo rosso che lega tutti i provvedimenti che avete fatto è che avete premiato i furbi". "Avete fatto il condono edilizio e fiscale. I milioni di cittadini onesti che cosa devono dire di voi? Che avete condonato coloro che hanno evaso le tasse? Questo è quello che volete? Un paese che non rispetta più le regole? I cittadini onesti sono stati umiliati dai vostri provvedimenti".

Lega: "Atteggiamento ridicolo"

"Penosa ma comprensibile la violenza del Pd, mentre è ridicolo e inspiegabile l'atteggiamento di Forza Italia per una manovra economica che, a differenza di quella che lo stesso Berlusconi votò quando governò con Monti e Fornero, inizia a smontare la stessa legge Fornero e restituisce diritti, dignità e soldi a lavoratori, imprenditori, disabili e a tutti gli Italiani in generale''. Lo dichiarano i capigruppo della Lega al Senato ed alla Camera, Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari.

Domenica mattina dalle 9 ci sarà alla Camera il voto finale sul provvedimento. 

Manovra, voto finale in diretta dalla Camera

Perché la manovra non può più cambiare di una virgola

Pd in piazza contro la manovra

Pd in piazza contro la manovra del governo gialloverde. Il popolo dem si è radunato davanti alla Camera, sventolando bandiere del partito e cartelli con slogan contro la manovra. Tra i cori intonati dai manifestanti "Bella ciao" e "Onestà, dove sta". Ma c'è anche chi chiede "unità" agli esponenti dem. In piazza tanti parlamentari democratici, da Maurizio Martina a Matteo Orfini, passando per Graziano Delrio, Roberto Giachetti, Anna Ascani e Valeria Fedeli.

"Di Maio e Salvini sono come due autisti ubriachi che non sanno leggere i cartelli: stanno guidando un autobus e ci portano a sbattere", ha commentato il capogruppo dem alla Camera Graziano Delrio. "E' l'inizio di un anno di mobilitazione nelle piazze e nei comuni - ha sottolineato Delrio - Questi stanno solo promettendo ma in questi mesi il paese si è fermato". "Hanno detto che abolivano povertà ma in questa manovra ci sono più tasse per coloro che combattono la povertà - ha aggiunto - Avevano detto più legalità e sicurezza per le persone oneste... ma in questa manovra c'è il condono fiscale per chi non paga le tasse. Non c'è nessuna abolizione della Fornero, potevano fare una salvaguardia ma non l'hanno fatto perché volevano mandare in pensione poche decine di migliaia di pensionati. Ci sono più tasse alle imprese e ai pensionati", ha rimarcato l'esponente dem.

Tasse, i commercialisti fanno i conti in tasca alla manovra: "Stangata"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento