"La foto della multa con l'autovelox viola la privacy": condannato il Comune

Questa la decisione del Garante della Privacy e dei giudici dopo le proteste di un automobilista che aveva invocato la protezione dei propri dati personali

Il Comune di Adria è stato condannato a pagare un sanzione di 4mila euro e 2.300 euro di spese legali per una multa per eccesso di velocità a un automobilista perché corredata da una foto ritenuta lesiva della privacy.

Multe, autovelox e protezione dei dati personali

Come racconta il quotidiano Il Gazzettino, l'amministrazione guidata da Massimo Barbujani si è vista respingere il ricorso che aveva presentato contro la multa da 4mila euro comminata nei mesi scorsi a un automobilista, che si era rivolto al Garante della Privacy invocando la protezione dei propri dati personali.

"Violazione della privacy"

La foto con cui, mediante autovelox, l'automobilista viene immortalato mentre supera i limiti di velocità viola infatti la privacy "nel caso in cui l'immagine riproduca anche soggetti estranei, come i passeggeri dell'automobile", spiega il Gazzettino, che riporta la decisione del Garante della privacy e dei giudici del Tribunale di Rovigo, a cui il Comune aveva fatto ricorso.

Fonte: Il Gazzettino →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento