Scuola e sport, 18enni e professori: ecco i bonus 2018

Dallo sport alla scuola, dai diciottenni ai prof, ecco tutti i bonus del 2018 per studio e svago

"Prima tassa quanto più riesci, poi concedi una serie di eccezioni a tua discrezione" sembra essere il principio cardine su cui si regge l’Italia. A una forte pressione fiscale generale, corrisponde infatti una vasta serie di eccezioni, sotto forma di bonus. Di seguito i principali bonus per studenti, insegnanti e tempo libero.

Bonus scuola 2018

Il credito d’imposta “School bonus” spetta a chi effettua erogazioni in denaro in favore di istituzioni scolastiche statali, istituzioni scolastiche paritarie private e degli enti locali. Riconosciuto per investimenti volti a realizzazione di nuove strutture scolastiche,  manutenzione e potenziamento delle strutture già esistenti, miglioramento dell’occupabilità degli studenti, nel 2018 consente a persone fisiche, enti non commerciali e soggetti titolari di reddito d’impresa di godere di un credito d’imposta del 50% sulle erogazioni liberali effettuate (fino a un massimo di 100mila euro). Per i titolari di reddito d'impresa, il credito d'imposta è utilizzabile tramite compensazione e non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell'imposta regionale sulle attività produttive.

Scuola, bonus da 500 euro per i prof: fino a quando vale? 

Bonus Sport

Le erogazioni liberali fatte da imprese a favore di soggetti concessionari di impianti pubblici sportivi e indirizzate a interventi di restauro o ristrutturazione degli stessi impianti consentono alle imprese di godere di un credito d’imposta entro il limite del 3‰ dei ricavi annui e nella misura del 50% del valore delle erogazioni liberali (fino ad un massimo di 40.000 euro).

Bonus ‘Stradivari’

Il bonus è riservato agli studenti iscritti ai licei musicali, corsi preaccademici, corsi del precedente ordinamento e corsi di diploma di I e II livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica. L’agevolazione è concessa per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente col corso di studi cui si è iscritti (o considerato “affine” o “complementare”), ed è pari a un importo non superiore al 65% del prezzo, per un massimo di 2.500 euro. Se ne può beneficiare solo se sì è in regola col pagamento delle tasse e dei contributi dovuti per l’iscrizione all’anno 2017-2018 o 2018-2019. Agli studenti che hanno già beneficiato dell’agevolazione nel 2016 e nel 2017, lo sconto spetta al netto del contributo già fruito.

Dal bonus 80 euro a quello su telefono e Internet: le agevolazioni per il 2018 

Bonus 18enni e bonus professori

Il primo è un bonus per chi compie 18 anni nel 2018 e consiste nell’assegnazione di 500 euro da spendere in cultura (dal cinema ai libri, dalla musica ai musei e le mostre); il secondo in un’assegnazione di pari importo ai docenti per l’aggiornamento professionale. La conferma del bonus per i 18enni è prevista dal ‘decreto milleproroghe’ (e dovrebbe valere anche per chi diventa maggiorenne l’anno prossimo), quella per i professori è al momento più incerta.

Tutte le notizie di Economia sul blog "Asso di denari" di Carlo Sala

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento