Pensione di cittadinanza, il conto è salato: a chi toccherebbe

Tra le ultime proposte sulla riforma del sistema previdenziale c'è quella di alzare a 780 euro mensili le minime. Una misura che coinvolgerebbe milioni di pensionati ed avrebbe un costo più alto anche della Quota 100

Foto di repertorio

La riforma del sistema pensionistico e il superamento della legge Fornero sono al centro del programma di governo, ma oltre alla Quota 100, c'è un'altra proposta, targata M5S, che sta prendendo piede: la pensione di cittadinanza, da minimo 780 euro al mese. Due misure in fase di valutazione, che però avrebbero un impatto diverso sulle casse dello Stato. Se la Quota 100, che interessa circa 660mila persone, potrebbe costare inizialmente 6-8 miliardi, arrivando a 20 con il pieno regime, la pensione di cittadinanza è sicuramente una misura più dispendiosa, considerando la  maggiore ampiezza della platea dei possibili beneficiari.

Conte conferma la pensione di cittadinanza: ecco come funziona

Per capire quanto potrebbe costare questo adeguamento pensionistico bisogna prima vedere come sono distribuite le pensioni in base all'importo mensile. Secondo gli ultimi dati dell'Inps, il 12,6% ha una pensione inferiore a 500 euro, il 26,4% tra 500 e 1.000euro, il 21,1% tra 1.000 e 1.500, il 17,3% tra 1.500 e 2mila euro, il 10,3% tra 2mila e 2.500, il 5,3% tra 2.500 e 3mila e il 6,9% dai tremila euro in su.

Pensione di cittadinanza: i possibili beneficiari

Stando a queste percentuali, i pensionati che verrebbero il proprio assegno integrato fino a 780 euro sarebbero i 2 milioni della fascia più bassa e una parte degli oltre 4 milioni che percepiscono un cifra compresa tra i 500 e i mille euro, ma risulta molto difficile quantificare con precisione quali siano i pensionati con un assegno inferiore ai 780 euro mensili. Secondo le stime dell'Istat riferite al 2016, i pensionati tra i 500 e i 750 euro dovrebbero essere circa 2,5 milioni. 

Pensioni, Quota 100 e aumenti alle minime: il contratto di governo alla prova dei numeri

Facendo un semplice 'calcolo della serva' si ottiene una platea di 4,5 milioni di persone, di cui quasi la metà (il 48%) vive nel Mezzogiorno.

Quanto costerebbe la pensione di cittadinanza

Ma quanto costerebbe la pensione di cittadinanza? Considerando l'integrazione sia per le pensioni sotto i 500 euro mensili che per quelle tra i 500 e i 750 euro, portare a 780 euro per 13 mensilità l'assegno minimo avrebbe un costo complessivo di oltre 20 miliardi di euro.

Potrebbe interessarti

  • Uova, quante possiamo mangiarne (e occhio a come le cucinate)

  • Bere acqua e limone al mattino appena svegli fa bene?

  • Come scegliere salumi e affettati senza correre rischi per la salute

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

I più letti della settimana

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 9 luglio 2019

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Eros Ramazzotti e Marica Pellegrinelli: ecco perché si sono lasciati

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Fine delle speranze: trovato morto Stefano Marinoni, il ragazzo scomparso dal 4 luglio

  • Caterina Balivo felice al battesimo di Cora: grande l’intesa con la figlia del marito

Torna su
Today è in caricamento