Asso di denari

Asso di denari

Chi va in affitto sceglie il trilocale, si affittano soprattutto appartamenti in condomini

Solo Affitti, rete immobiliare specializzata nelle locazioni ha tracciato “l’identikit” degli immobili in locazione in Italia. Ecco cosa è emerso.  

La tipologia d’immobile più affittata è il bilocale (43,7%), seguita dal trilocale (30,7%), mentre sono rari gli immobili concessi in affitto con oltre 4 stanze (meno del 5%).

L’84% degli immobili presi in affitto si trova in condomini (84%) e nelle nelle città metropolitane tale percentuale sale al 93,6% (contro l’81,4% delle città non metropolitane).

Le spese condominiali per gli inquilini sono inferiori a 100 euro al mese in 2 casi su 3; solo nel 6% dei casi risultan, invece superare i 200 euro al mese. Le spese condominiali non risultano troppo gravose considerando che spesso, nel 64% dei casi, l’impianto di riscaldamento è autonomo e i doppi vetri sono presenti in 2 case affittate su 3. Al contrario, d’estate la situazione non è agevole: meno del 30% degli immobili in locazione dispone di condizionatore.

Solo il 28% degli immobili affittate risale o è stato ristrutturato negli anni 2000; particolarmente datato risulta il parco immobili destinato all’affitto  nelle città metropolitane, dove il 50% degli inquilini si trova in case vetuste e non soggette a ristrutturazioni dagli anni ’80. Pe questo ben il 65% delle case affittate ricade in una classe energetica inferiore, quali la “F” e la “G”, mentre meno del 7% vanta un attestato di prestazione energetica in classe “B”, “A” o “A+”.

Solo il 40% delle unità affittate dispone di un’area verde (privata o condominiale). Probabilmente anche per questo la presenza di animali domestici si limita a solo un immobile affittato su 3. In quasi 8 case su 10 affittate in Italia si utilizzano sistemi di sicurezza che nel 59% dei casi consiste nella sola porta blindata (59%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Asso di denari

" Un po' come la legge di gravità e le leggi della fisica in generale, l'economia ci appare spesso come un limite, una gabbia, tanto che qualcuno l'ha anche definita ""la scienza triste"". Ma per l'economia, come per la fisica, il manto di grigiore che l'avvolge davanti agli occhi dell'ordinary man, l'uomo qualunque, può essere squarciato e regalare l'immensa sorpresa di un universo tutto da scoprire, dove non esistono solo vincoli ma anche opportunità. Così come, pur senza essere un angelo e senza avere ali, scoprendo le leggi della fisica l'uomo ha sfruttato l'opportunità di riuscire a volare, così - ed è quello che ci prefiggiamo con questo blog - affrontando l'economia senza timori, ciascuno può provare a divenire un asso. Non un asso dell'aviazione ma un asso di denari "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento