Giovedì, 29 Luglio 2021

Gli incentivi disponibili fino al 15 aprile per l’autotrasporto

Foto di repertorio

Le imprese di autotrasporto hanno tempo fino al 15 aprile 2019 per effettuare investimenti e presentare domanda per ottenere gli incentivi in base al DM n.221.

Gli incentivi valgono per l’acquisizione di autoveicoli nuovi di fabbrica, adibiti al trasporto di merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore 3,5 tonnellate a trazione alternativa a metano CNG, gas naturale liquefatto LNG, ibrida (diesel + elettrico) ed elettrica – Full Electric, nonché per l’acquisizione di dispositivi idonei ad operare la riconversione di autoveicoli per trasporto merci a motorizzazione termica in veicoli a trazione elettrica. L’acquisizione può avvenire anche mediante locazione finanziaria.

Gli incentivi valgono anche per l’acquisizione di rimorchi e semirimorchi nuovi di fabbrica, per il trasporto combinato ferroviario rispondenti alla normativa UIC 596-5 e per il trasporto combinato marittimo dotati di ganci nave rispondenti alla normativa IMO, dotati di dispositivi innovativi, nonché per l’acquisizione di Rimorchi e S/R o equipaggiamenti per autoveicoli specifici superiori a 7 tonnellate allestiti per trasporti in regime ATP risorse destinate. Anche in questo caso, l’incentivo può essere richiesto pure nel caso di acquisizione tramite locazione finanziaria.

E’ ammessa agli incentivi anche la radiazione per rottamazione di automezzi di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 11,5 tonnellate, con contestuale acquisizione, anche mediante locazione finanziaria, di automezzi industriali pesanti nuovi di fabbrica, adibiti al trasporto merci di massa complessiva pari o superiore a 11,5 tonnellate, di categoria ecologica Euro 6.

Gode degli incentivi pure l’acquisizione di gruppi di 8 casse mobili ed un rimorchio o semirimorchio porta casse. Di nuovo, la domanda per ottenere gli incentivi può essere presentata anche in caso di acquisizione mediante locazione finanziaria.

Per gli incentivi sono disponibili 34,6 milioni, così ripartiti: 9,6 milioni per l’acquisizione di autoveicoli, 14 per quella di rimorchi e semirimorchi, 9 per la radiazione per rottamazione e 1 per l’acquisizione di gruppi di 8 casse mobili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Gli incentivi disponibili fino al 15 aprile per l’autotrasporto

Today è in caricamento