rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Black Friday

Dal Black Friday al Black November: come sta cambiando lo shopping

Lo shopping del Black Friday è cambiato profondamente, tanto da poter parlare di Black November

Si dice sempre che Roma non fu costruita in un giorno: allo stesso modo, da qualche tempo non bastano più solo 24 ore per approfittare dei prodotti a prezzi scontati del Black Friday che ormai si è trasformato a tutti gli effetti in un Black November. La giornata degli sconti è nata negli Stati Uniti in corrispondenza dell’ultimo venerdì del mese di novembre, il giorno successivo alla festa del Ringraziamento. Durante il "venerdì nero" si concentravano acquisti a prezzi scontati, segnando l’inizio dello shopping natalizio. Questa voglia di comprare e risparmiare allo stesso tempo ha contagiato anche l’Italia negli ultimi anni, sia dal punto di vista della clientela che degli stessi negozianti che si sono resi conto della grande opportunità. Il Black Friday, infatti, è diventato una fetta consistente dei loro guadagni annuali.

Non più solo “Black Friday”

Il passaggio dal Black Friday al Black November è stato graduale: di recente ci si è resi conto che è più corretto fare riferimento all’intero mese che a un solo giorno. Il “venerdì nero” è rimasto uno dei principali giorni dedicati allo shopping dell’anno, dividendo inizialmente la sua popolarità con il Cyber Monday, il lunedì successivo al Black Friday che ha conquistato i consumatori grazie agli sconti sui prodotti tecnologici. Nel giro di poco tempo, i rivenditori hanno intuito che poteva non limitarsi a un solo weekend. Da questo si è passati a un’intera settimana di offerte fino ad arrivare a un numero maggiore di giorni, al punto da trasformare completamente la giornata di shopping in un periodo più ampio, coinvolgendo quasi l’intero mese di novembre, da cui il termine Black November.

Con le offerte dilazionate nel tempo, i negozianti hanno più occasioni per incrementare i loro guadagni, ma nello stesso tempo si trovano a dover gestire target diversi di clienti. Da una parte ci sono i webroomers, cioè coloro che raccolgono informazioni su internet, confrontano i prezzi e approfondiscono le opinioni degli altri clienti prima di effettuare l’acquisto in un negozio fisico. Il Black November ha sviluppato questo comportamento, tanto da spingere i negozianti a concentrarsi su strategie comunicative pensate per le loro preferenze d’acquisto, come ad esempio la volontà di vivere un’esperienza più diretta con il prodotto. Dall’altra parte ci sono gli online shopper, coloro che iniziano e terminano online il loro acquisto. Entrambe le tipologie hanno comunque in comune la tendenza di informarsi online sui prodotti prima dell’acquisto vero e proprio.

Black November: un grande impulso allo shopping natalizio

L’avvento del Black November e lo spostamento progressivo dell’inizio delle vendite nel corso di questo mese è anche una risposta ai nuovi comportamenti degli acquirenti. Se fino a non molti anni fa, era impensabile fare gli acquisti per i regali di Natale in anticipo e solo una piccola percentuale di persone entrava in quest’ottica, di recente il trend è cambiato e un numero crescente di clienti preferisce comprare già a novembre. Di conseguenza, il calendario dello shopping natalizio non si concentra più esclusivamente su dicembre, ma anzi coinvolge anche le settimane precedenti. Il Black November farà di sicuro felici gli amanti dello shopping che non avranno soltanto un unico giorno per effettuare acquisti, ma potranno approfittare di intere settimane ricche di sconti e offerte!

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Black Friday al Black November: come sta cambiando lo shopping

Today è in caricamento