rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
publisher partner

Conto deposito: cos’è e come funziona

Uno strumento utile e intelligente per far fronte al carovita e all’aumento di prezzi

Negli ultimi mesi, a causa delle vicissitudini economiche e geopolitiche che hanno avuto un impatto su tutti noi, abbiamo assistito a un forte aumento dei prezzi. Il carovita, ormai molto rilevante, si fa sentire nelle spese di tutti i giorni. Al tempo stesso però sono aumentati i tassi di interesse: è quindi tornato in auge uno strumento che negli anni scorsi è stato scelto da tantissimi italiani, il conto deposito.

Si tratta di un vero e proprio prodotto di risparmio dalle caratteristiche simili a quelle di un conto corrente: offre però solitamente un rendimento ben maggiore, a fronte di minori funzionalità, legate per lo più alla consultazione e gestione dei propri soldi.

Un conto deposito vantaggioso

Tra le proposte di conto deposito più interessanti c’è quella di ING con Conto Arancio, il conto deposito a zero costi. L’attuale offerta prevede il 3% annuo lordo per un anno sulle somme depositate fino a cento mila euro per tutte le nuove attivazioni effettuate tra il 14 maggio e il 5 agosto 2023

Ma il vantaggio è qui di grande importanza: i soldi non sono vincolati e sono sempre disponibili, senza perdere gli interessi maturati fino a quel momento.

Come funziona il conto deposito

Il conto deposito è un prodotto estremamente semplice: si appoggia a un conto corrente e si alimenta attraverso un bonifico che può avvenire tramite sito o smartphone. In molti casi, è possibile accedere al conto in qualsiasi momento tramite l’app di mobile banking.

Si tratta di una soluzione ottimale per far crescere i risparmi, anche e soprattutto in vista di spese impreviste o di opportunità future.

Affidarsi a ING è sinonimo di garanzia: si tratta di un gruppo bancario internazionale presente in 40 paesi in tutto il mondo con oltre 38 milioni di clienti. È la terza banca più grande d’Europa per capitalizzazione di borsa ed è tra le banche più solide d’Europa, come confermato dall’ultimo report della Banca Centrale Europa sul sistema bancario. Come già detto, non vi sono costi di apertura, gestione e tantomeno penali se si decide di chiudere il conto.

Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale - Fino al 05/08/2023. Prima attivazione tra 14/5/23 e 5/8/23. Fino a 100.000 Euro sul primo Conto Arancio attivato. Oltre i 100.000 euro, su ogni Conto Arancio successivo al primo e dopo i 12 mesi, tasso nominale annuo lordo 0,5%. Documentazione informativa sul sito ing.it e nei punti fisici.

Video popolari

Today è in caricamento