Allargare la zona di comfort

La zona di comfort è una zona metaforica che comprende le nostre abitudini, le nostre convinzioni, i nostri modi di fare, il modo in cui ci rapportiamo con le altre persone, il nostro modo di pensare, le nostre esperienze di vita personale e professionale.

Le nostre abitudini, che costituiscono la nostra zona di comfort, se da un lato rappresentano la possibilità di sentirci al sicuro, dall’altra possono limitarci nell’esplorazione di nuove e più efficaci modalità di azione per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati.

Noi siamo ciò che facciamo ripetutamente. Le nostre abitudini determinano i nostri risultati. E se vogliamo ottenere dei risultati di successo, dobbiamo creare delle abitudini di successo.

Per creare delle abitudini di successo, dobbiamo allargare la nostra Zona di Comfort e sperimentare nuove attività.

“Se continui a fare quello che hai sempre fatto, otterrai quello che hai sempre ottenuto”

Anthony Robbins

Come sperimentare nuove attività?

In primo luogo, si può iniziare da cose semplici:

  • Prendere il bicchiere dell’acqua con l’altra mano
  • Mettere la borsa o lo zaino anche sull’altra spalla
  • Incrociare le braccia nel modo opposto, portando sopra il braccio che generalmente si porta sotto

Poi possiamo, ad esempio, parlare per primi in un gruppo se di solito siamo in silenzio o viceversa, aspettare di ascoltare prima gli altri se di solito siamo i primi a parlare.

La chiave è scegliere volontariamente di fare qualcosa di diverso ogni giorno, in questo modo ci abitueremo a gestire meglio il nostro stato emotivo nelle situazioni più diverse.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento