Giovedì, 4 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Roma è tornato Berlusconi: Governo Draghi per l'unità del Paese

Atterraggio a Ciampino e poi il video-saluto da Villa Zeffirelli

Roma, 9 feb. (askanews) - Silvio Berlusconi è tornato a Roma movimentando il programma della giornata dedicata al secondo giro di consultazioni dei partiti maggiori. Mancava da circa un anno dalla Capitale, dove è venuto - ha scritto sui social - per guidare la delegazione di Forza Italia alle consultazioni con il presidente incaricato Mario Draghi. Alle 15.30 è arrivato alla Camera e si è abbassato la mascherina per salutare i giornalisti assiepati fuori in Via della Missione: "Grazie, auguri, buon lavoro", ha detto.

Con lui la capogruppo di Fi al Senato, Anna Maria Bernini, la capogruppo alla Camera Maria Stella Gelmini, il vice-presidente del partito Antonio Tajani e il senatore dell'Udc Antonio De Poli. Al termine dell'incontro con il presidente incaricato, il Cavaliere, 84 anni, ha letto una breve dichiarazione, con la voce un po' affaticata:

"Ho confermato al presidente incaricato il nostro sostegno, il sostegno di Forza Italia, con la sollecitazione ad adottare scelte di grande profilo", ha esordito.

"Quello che nasce è un governo che si fonda sull'unità del paese e delle forze politiche senza preclusione alcuna. Questo naturalmente non significa la nascita di una maggioranza politica tra partiti alternativi per la loro natura, la loro storia i loro valori di riferimento, è invece la risposta a una grave emergenza e durerà per il tempo necessario a superare questa drammatica crisi sanitaria, sociale ed economica",ha sottolineato.

"Noi faremo la nostra parte con lealtà e con spirito costruttivo. La gravità dell'ora impone a tutti di mettere da parte i calcoli, le tattiche, gli stessi interessi elettorali, per mettere al primo posto la salvezza del paese".

Terminata la dichiarazione è stata Anna Maria Bernini a ricordargli di rimettere la mascherina.

L'ex premier, che era atteso anche durante il primo giro di consultazioni il 5 febbraio, salvo poi dare forfait la mattina stessa, è atterrato poco dopo le 11 a Ciampino e si è poi ritirato nella sua Villa sull'Appia Antica, divenuta la sua nuova residenza romana dopo l'addio a Palazzo Grazioli. Su Twitter ha pubblicato un breve video con una musica trionfante, in cui saluta proprio dalla Villa dove il regista e amico Franco Zeffirelli trascorse gli ultimi anni della sua vita.

(con immagini Afp e Askanews)

Si parla di

Video popolari

A Roma è tornato Berlusconi: Governo Draghi per l'unità del Paese

Today è in caricamento