rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022

A Siena il Natale è surrealista nel segno di Salvador Dalì

in mostra circa 100 opere dell'artista catalano

Siena, 14 dic. (askanews) - A Siena il Natale è surrealista; nella città del Palio, infatti,

è ancora in corso la mostra "Dalì a Siena - da Galileo Galilei al Surrealismo", circa 100 opere tra le più importanti del maestro catalano che raccontano il suo grande interesse per la letteratura, la matematica, la fisica e la psicoanalisi, materie da lui studiate a fondo in una costante ricerca e guidato dalla sua inesauribile curiosità.

Nelle opere esposte è possibile leggere tutte le più grandi scoperte del suo tempo, concetti estremamente complessi che Dalì riesce a sublimare in immagini semplici, surreali, estremamente evocative: gli orologi molli, che rappresentano il Tempo e la sua relatività, i cassetti, simbolo dell inconscio, i continui riferimenti alla matematica, con gli studi sui solidi platonici, sulla sezione aurea e sulla quarta dimensione.

La sua poliedricità è ben visibile nella produzione artistica: Dalì non realizza solo dipinti, ma anche sculture, arredi, illustrazioni, scenografie, abiti di moda. Qualsiasi mezzo espressivo diventa per l'artista il modo per raccontare il suo mondo interiore, le sue ossessioni, la sua coscienza e, soprattutto, conoscenza.

Si parla di

Video popolari

A Siena il Natale è surrealista nel segno di Salvador Dalì

Today è in caricamento