rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022

Clima, appello dei Radicali: "Agire ora e subito"

Riunite forze ambientaliste alla convention Hic et Nunc

Roma, 13 dic. (askanews) - "Il nostro è un appello alle forze ambientaliste a unirsi e a superare gli steccati ideologici per creare un fronte ampio. Solo così possiamo affrontare la rivoluzione verde che ci aspetta", lo dichiara in una nota Massimiliano Iervolino, segretario di Radicali Italiani che sabato ha organizzato a Roma la convention "Hic et Nunc" sulla transizione ecologica. Tra gli ospiti la deputata Rossella Muroni di FacciamoEco, il ministro Roberto Cingolani, la senatrice Emma Bonino, il segretario dem Enrico Letta, il co-portavoce di Europa Verde Angelo Bonelli, Francesco Rutelli e Edo Ronchi. "Abbiamo voluto un parterre più ampio possibile per offrire un primo momento di confronto pubblico a tutti coloro che, come noi, sentono l'urgenza di rispettare gli accordi di Parigi. Non possiamo più aspettare: bisogna affrontare la sfida della transizione ecologica in maniera pragmatica avendo a mente quello che la Germania è riuscita a fare con la coalizione semaforo. Un alleanza ampia è tanto più necessaria guardando ai problemi ambientali che attanagliano il nostro Paese da decenni: il dissesto idrogeologico, la mancata bonifica dei 42 siti di interesse nazionale, la pessima qualità dell aria di diverse zone del Paese, l immonda gestione dei rifiuti nelle regioni del centro sud, la vergogna delle ecoballe in Campania e la cattiva depurazione delle acque reflue soprattutto nel Mezzogiorno d Italia. Questioni che, per la maggior parte, corrispondono anche a contenziosi europei che ci costano centinaia di milioni di euro in multe. Un primo passo nella risoluzione di questi problemi è l'attuazione del Pnnr che però trova sulla sua strada la spinosa questione della lentezza atavica della burocrazia e la mancanza di fiducia dei cittadini nelle istituzioni che va prontamente recuperata attraverso un dialogo costante e una rinnovata trasparenza. Il riscaldamento globale potrebbe costare all'Italia ogni anno l 8% del Pil. Una percentuale che ben evidenzia quali potrebbero essere gli elevatissimi costi economici e sociali della non transizione ecologica che, è bene ripeterlo, potrebbero a lungo andare essere molto più pesanti dei puntuali "sacrifici" che si chiedono ora. I temi sul tavolo sono davvero tanti, cominciamo a parlarne subito", conclude.

Si parla di

Video popolari

Clima, appello dei Radicali: "Agire ora e subito"

Today è in caricamento