Giovedì, 25 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Clima, c'è un legame tra riscaldamento globale e freddo estremo

Ricerca delle Università di Harvard e Milano-Bicocca

Milano, 13 gen. (askanews) - Esiste un legame tra gli eventi di freddo estremo di questi ultimi mesi e il fenomeno del riscaldamento globale. Lo rivela uno studio di una squadra di ricercatori delle Università di Milano-Bicocca e di Harvard che hanno individuato una condizione anticipatrice delle temperature anomale nella stratosfera polare da cui hanno origine i fenomeni che permettono all aria gelida di raggiungere le medie latitudini come le nostre.

Il meccanismo analizzato dallo studio, curato da Mostafa Hamouda e Claudia Pasquero della Bicocca insieme con Eli Tziperman di Harvard è spiegato in un articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista "Nature Climate Change".

Le condizioni meteorologiche invernali alle medie latitudini sono influenzate dal vortice polare che intrappola l aria fredda dell Artico alle alte latitudini e le impedisce di raggiungere altre zone del globo. Circa ogni 2anni, però, il vortice s'indebolisce e permette all aria gelida di raggiungere le medie latitudini: fino all'Italia stessa.

L indebolimento del vortice polare viene innescato dal rapido riscaldamento dell aria a 30 chilometri di quota, in stratosfera, e provoca un anomalia dei venti. Un evento del genere è avvenuto proprio a cavallo del Capodanno 2021 e a portato un eccezionale ondata di neve e freddo, ancora in corso in Spagna.

Lo studio italo-americano spiega i meccanismi ed evidenzia una condizione anticipatrice delle anomalie stratosferiche che non era mai stata riconosciuta prima: la temperatura superficiale dell Oceano Pacifico settentrionale, acque particolarmente calde riscaldano la fredda aria che giunge dalla Siberia favorendone la risalita ed arrivando a modificare le condizioni stratosferiche.

Lo studio evidenzia che questo meccanismo acquisisce maggiore importanza in un clima più caldo. L Oceano Pacifico settentrionale, infatti, a causa della circolazione oceanica, si sta riscaldando molto più rapidamente del Nord Atlantico in risposta alla crisi climatica in atto.

La rilevanza di questa scoperta è che potrebbe essere proprio questo il legame tra il riscaldamento globale degli ultimi decenni e l aumento degli eventi di freddo estremo nell inverno boreale.

Si parla di

Video popolari

Clima, c'è un legame tra riscaldamento globale e freddo estremo

Today è in caricamento