Sabato, 23 Ottobre 2021

Coronavirus, crolla mercato Ue delle auto. Italia la più colpita

A marzo dimezzate immatricolazioni in Europa: -55,1%. Fca: -76,6%

Roma, 17 apr. (askanews) - Precipita il mercato europeo dell'auto a marzo con un -55,1% per effetto del coronavirus, dopo un inizio 2020 già in rosso a gennaio (-7,5%) e a febbraio (-7,4%).

I dati dell'Acea, l'associazione dei costruttori europei, disegnano un quadro nero e parlano di "calo drammatico" a quota 567.308 macchine a causa delle misure di lockdown adottate nella maggior parte dei paesi europei, con la "stragrande maggioranza dei concessionari chiusi nella seconda metà di marzo".

Per Fiat Chrysler le immatricolazioni a marzo hanno segnato un drastico -76,6% rispetto allo stesso mese del 2019, mentre la quota di mercato si è quasi dimezzata al 3,9% dal 7,4%.

Tutti i 27 mercati dell'Unione Europea hanno segnato una

contrazione a marzo, ma l'Italia - secondo i dati - ha subìto il colpo maggiore, con le immatricolazioni in calo dell'85,4%. La domanda è crollata anche in Francia (-72,2%) e Spagna (-69,3%), mentre la Germania ha avuto un calo meno severo rispetto agli altri mercati principali (-37,7%)". Il primo gruppo europeo per auto vendute resta la Volkswagen.

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, crolla mercato Ue delle auto. Italia la più colpita

Today è in caricamento