Venerdì, 23 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Fase 3: Cremona prova a ripartire dai suoi violini

L'appello dei liutai: l'Italia è un Paese di artigiani

Cremona, 18 giu. (askanews) - Durante la fase cruciale della pandemia di Covid-19 in Italia, è stato il violino suonato dall'artista Lena Yokoyama dal tetto dell'ospedale di Cremona a infondere coraggio alla città tra le più colpite dal coronavirus nel nostro Paese.

Oggi, Cremona, culla della musica e patria di Stradivari, prova a ripartire proprio da quelle note e dai violini che prendono vita nelle botteghe dei suoi liutai, rendendo felici musicisiti e appassionati di tutto il mondo, anche se è una professione che con il tempo tende a sparire, come raccontano Stefano Conia e Marco Nolli.

"Senza costruire i violini per me la vita sarebbe come finita - ha detto Stefano Conia - io tutti i giorni sono qua, è un antibiotico per la vecchiaia".

"C'è una frase - ha aggiunto Marco Nolli - che dice 'Nemo propheta in patria', nessuno è profeta nella propria Patria e noi qui a Cremona, come liutai cremonesi ormai siamo davvero in pochi. Diciamo che la percentuale sarà più o meno del 30% italiani e un 10% cremonesi".

Il vero nemico dei liutai cremonesi, ora, è la concorrenza che mette sul mercato strumenti scadenti a prezzi ridicoli contro i 25mila euro minimo del costo di un violino costruito all'ombra del Torrazzo. Un appello arriva da Giorgio Grisales, presidente

dei liutati cremonesi.

"Questa tradizione - ha detto - sopravviverà se chi comanda, chi ha le redini di questo Paese e di questa realtà economica nazionale, si renderà conto che Cremona come il resto d'Italia è un Paese di produttori e di artigiani".

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, Fase 3: Cremona prova a ripartire dai suoi violini

Today è in caricamento