Domenica, 28 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Von der Leyen: i produttori dei vaccini rispettino accordi

E annuncia un programma europeo di bio-difesa per le pandemie

Bruxelles, 26 gen. (askanews) - Le aziende che producono i vaccini rispettino gli accordi e facciano la loro parte, ha detto la presidente della

Commissione europea Ursula von der Leyen nel suo intervento al forum economico mondiale di Davos.

Un invito che risuona più come un avvertimento: "L'Europa ha investito miliardi per aiutare a sviluppare i primi vaccini contro il Covid-19 al mondo, per creare un bene comune veramente globale. E ora le aziende devono consegnare le dosi. Devono onorare i loro obblighi. Ecco perché istituiremo un meccanismo di trasparenza sulle esportazioni dei vaccini. L'Europa è determinata a dare il suo contributo. Ma intende anche fare affari".

A Davos von del Leyen ha annunciato anche che l'Unione europea lavora a un programma permanente di bio-difesa per essere pronta ad affrontare le minacce biologiche, anche sulla base delle esperienze acquisite e degli investimenti fatti per la pandemia, precisando che si tratterà di "un partenariato pubblico-privato".

Un programma dedicato alla ricerca e alla preparazione per quanto riguarda gli agenti patogeni già noti e quelli emergenti, e allo sviluppo e produzione di vaccini a livelli di economia di scala, con finanziamenti a lungo termine.

Si parla di

Video popolari

Covid, Von der Leyen: i produttori dei vaccini rispettino accordi

Today è in caricamento