Domenica, 18 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

#GeorgeFloyd, i 4 agenti sono ora tutti sotto processo

Obama: andate a votare per voltare pagina

Milano, 4 giu. (askanews) - In carcere tutti e 4 gli agenti coinvolti a Minneapolis nella morte di George Floyd, mentre negli Usa (e non solo negli Usa) continuano le proteste. In molti paragonano il periodo tumultuoso, generato dal caso Floyd e dalle conseguenti manifestazioni e scontri al 1978 quando la violenza rivelava un modello ampio di dissoluzione sociale negli Usa.

Trump è il partito al potere che evidentemente ha perso il controllo del sistema e i sondaggi iniziano a raccontare una possibilità sempre più risicata di riaffermarsi nelle presidenziali del 3 novembre. Queste sono un'occasione per un "risveglio" politico, per "cambiare l'America", nonostante il momento tragico e incerto, dice il primo presidente nero statunitense Barack Obama, che ha chiesto di riformare la polizia.

Intanto però un agente di polizia di New York è stato ucciso poco prima della mezzanotte di mercoledì e un altro ufficiale è stato ferito a Brooklyn.

Si parla di

Video popolari

#GeorgeFloyd, i 4 agenti sono ora tutti sotto processo

Today è in caricamento