Giovedì, 13 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Milleproroghe è legge: il Senato vota la prima fiducia Draghi

Con 222 sì e 23 contrari, 7 gli astenuti

Roma, 25 feb. (askanews) - Dopo il via libera della Camera, il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del decreto Milleproroghe, senza modifiche rispetto alla versione approvata a Palazzo Madama. I sì sono stati 222, 23 i contrari, 7 gli astenuti. Il decreto deve essere convertito in legge entro lunedì 1 marzo.

E' la prima fiducia posta dal governo Draghi su un provvedimento legislativo. Una scelta subito criticata da Fratelli d'Italia che ha parlato di "inaspettata continuità con l'atteggiamento criticabile dei precedenti governi della legislatura".

Tra le varie misure contenute nel decreto c'è il rinvio dei termini per le domande per la cassa integrazione Covid al 31 marzo; il no allo slittamento delle scadenze per le cartelle esattoriali oltre il 28 febbraio, mini-proroga che era stata già accordata dal governo Conte e resta fissata al 30 giugno la scadenza relativa al blocco degli sfratti.

Inoltre, previsto il prolungamento dell'anno accademico 2019-2020 al 15 giugno per consentire agli studenti di avere più tempo per lauree o esami, visti i disagi causati dalla pandemia. Previste più assunzioni nella Pubblica amministrazione anche con la stabilizzazione dei precari e c'è la possibilità di utilizzare il bonus vacanze fino al 31 dicembre 2021.

Si parla di

Video popolari

Il Milleproroghe è legge: il Senato vota la prima fiducia Draghi

Today è in caricamento