Lunedì, 1 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lockdown duro, voci dal Land tedesco più colpito dal Covid-19

"Non c'è alternativa", secondo alcuni abitanti di Lipsia

Lipsia, 14 dic. (askanews) - "Non c'è alternativa". Alcuni abitanti di Lipsia, capitale della Sassonia, Land tedesco più colpito dalla pandemia di Covid-19 in Germania, sono a favore del lockdown duro che entrerà in vigore nel paese dal 16 dicembre per arginare i contagi di coronavirus. Oltre a bar e ristoranti, chiuderanno i negozi non essenziali e le scuole; viene inoltre introdotto un coprifuoco dalle 22 alle 6 del mattino. Eppure proprio a Lipsia a novembre migliaia di persone si radunavano per le manifestazioni dei no-mask.

"C'era da aspettarselo e credo che debba essere così, non c'è scelta", afferma Stefan Raabe, residente.

"Per me questi dati non significano nulla, sono irrilevanti. Si possono sempre interpretare in un modo o nell'altro, in questo modo si crea molta paura. Credo siano tutte misure sproporzionate e non adeguate", afferma questa donna.

"É spiacevole, perché mentre si avvicina il Natale vorremmo comprare qualcosa di carino ai nostri amici o parenti, ma è necessario. Lavoro in ospedale, conosco la situazione, non è divertente", conclude un altro signore.

Si parla di

Video popolari

Lockdown duro, voci dal Land tedesco più colpito dal Covid-19

Today è in caricamento