rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024

Msf fra i sopravvissuti di Cutro: situazione tragica

La maggior parte di loro ha perso dei familiari

Crotone, 1 mar. (askanews) - Mara Eliana Tunno, psicologa di Medici Senza Frontiere, da domenica assiste i superstiti del naufragio di Crotone. Nei suoi racconti la disperazione dei sopravvissuti al naufragio e il dramma dei parenti in arrivo da diversi paesi europei che, assistiti da Msf, devono riconoscere le salme dei loro congiunti.

"Sono situazioni tragiche, la maggior parte dei sopravvissuti ha perso familiari", racconta, "abbiamo accompagnato un signore afgano che ha perso moglie e tre figli, il più piccolo ha 5 anni".

Tanti in arrivo dall'estero, dove aspettavano i parenti in viaggio sulla barca naufragata. "Abbiamo assistito una donna venuta dalla Germania per trovare suo figlio deceduto, la signora è sotto choc".

Si parla di

Video popolari

Msf fra i sopravvissuti di Cutro: situazione tragica

Today è in caricamento