Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Santa Sofia torna moschea, alla prima preghiera arriva Erdogan

Monumento simbolo di Istanbul, chiese ortodosse suonano a lutto

 

Istanbul, 24 lug. (askanews) - Munito di mascherina bianca, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è intervenuto alla prima preghiera del venerdì in quella che è ormai l'ex basilica di Santa Sofia, tra gli edifici simbolo di Istanbul, oggi riconvertito in moschea con il nome di Grande Moschea di Hagia Sophia. Migliaia di fedeli hanno partecipato alla preghiera.

Costruita nel VI secolo e successivamente diventata una basilica bizantina, una moschea e un museo, il 10 luglio 2020, su decisione di Erdogan, Santa Sofia è tornata ad essere luogo di culto musulmano e lo status di sito museale deciso nel 1935 dal fondatore e primo presidente della Turchia, Ataturk, è stato revocato.

La decisione ha suscitato l'ira di diversi Paesi, tra cui la Grecia con le chiese ortodosse che hanno suonato a lutto oggi. E anche papa Francesco nei giorni scorsi si era detto "molto colpito" da questa riconversione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento