rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024

Scultore e collezionista: il mondo di Pompeo Marchesi alla GAM

Milano celebra un artista che nell'Ottocento fu molto popolare

Milano, 28 feb. (askanews) - Uno scultore e collezionista nella Milano dell'Ottocento, la Galleria d'Arte moderna dedica una mostra a Pompeo Marchesi, curata da Omar Cucciniello. "La mostra è dedicata alla sua scultura - ci ha spiegato il conservatore del museo milanese - ma anche alla sua collezione. Marchesi fu uno scultore molto importante a cavallo tra neoclassicismo e romanticismo, di cui introdusse le novità nella scultura classica. Ma fu anche un importante collezionista. Collezionò soprattutto artisti a lui contemporanei, con un grande senso della modernità, e alla sua morte donò la sua collezione, che comprendeva le sue opere e altre di Appiani, Canova o Hayez alla città di Milano. Questo dono costituì a tutti gli effetti il primo tassello per la costituzione della futura Galleria d'Arte moderna nella quale ci troviamo e che ha deciso di dedicare una mostra a questo artista così importante per la sua storia".

Definito il "Fidia Meneghino", Marchesi si è mosso tra l'ideale di bellezza neoclassico e la sensibilità romantica che andava a mano a mano diffondendosi. "La collezione di Marchesi - ha aggiunto Cucciniello - comprendeva tutta la sua gipsoteca, quindi tutti i suoi modelli in gesso, ma anche schizzi, disegni, bozzetti in terracotta. Oltre a questo comprendeva anche un gran numero di altri artisti. L'opera più importante tra quelle di Pompeo Marchesi è lo splendido modello originale in gesso di Ebe di Antonio Canova, uno dei rarissimi modelli di Canova a non essere confluiti nella gipsoteca di Possagno".

La mostra, promossa dal Comune di Milano, resta aperta alla GAM dal 1 marzo al 18 giugno 2023.

Si parla di

Video popolari

Scultore e collezionista: il mondo di Pompeo Marchesi alla GAM

Today è in caricamento