Domenica, 9 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sofagate, Von der Leyen: ad Ankara trattata male perché donna

Michel si difende: rammarico, ma reazione avrebbe creato crisi

Bruxelles, 27 apr. (askanews) - Il "sofagate" arriva al parlamento europeo. A parlare è Ursula von der Leyen durante il dibattito nella plenaria sul recente vertice Ue-Turchia, e sull'episodio dello sgarbo di cui è stata oggetto, quando è stata lasciata senza sedia e relegata in un divano a distanza dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan e dal presidente del Consiglio europeo Charles Michel, a colloquio seduti vicini.

"Sono la prima donna presidente della Commissione europea. E come tale mi aspettavo di essere trattata quando ho visitato la Turchia due settimane fa, come la presidente della Commissione. Ma non è stato così, e siccome non posso trovare alcuna giustificazione per questo nei Trattati europei, devo concludere quindi che è successo perché io sono una donna". ha detto von der Leyen.

"Molti di voi eurodeputati avranno avuto delle esperienze simili in passato, soprattutto le europarlamentari; sono certa che sapete come mi sono sentita: mi sono sentita ferita, mi sono sentita sola, come donna e come europea. - ha continuato. Questo dimostra quanto ancora dobbiamo fare prima che le donne siano trattate su un piede di parità sempre e ovunque".

Subissato dalle critiche per non essere intervenuto, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha ribadito il suo "rammarico" e si è giustificato dicendo che una qualunque reazione avrebbe rischiato di vanificare tutto l'intenso lavoro svolto, e non ancora completato, per migliorare i rapporti Ue-Turchia.

"Dopo il vertice, con la presidente von der Leyen ci siamo impegnati a fare in modo che questo non succeda mai più in futuro, e abbiamo dato istruzioni chiare ai nostri esperti del Protocollo che i nostri diplomatici". Una scusa che però non convince e non è all'altezza del ruolo ricoperto ma Michel.

Si parla di

Video popolari

Sofagate, Von der Leyen: ad Ankara trattata male perché donna

Today è in caricamento