Venerdì, 18 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spazio, SpaceX manda in orbita 60 nuovi satelliti Starlink

Fallito il recupero del primo stadio del razzo Falcon 9

Cape Canaveral, 16 feb. (askanews) - Questa volta non è andato tutto liscio sebbene, tecnicamente la missione sia stata comunque un successo.

Nella notte del 16 febbraio 2021 SpaceX ha mandato in orbita un nuovo trenino di 60 satelliti Starlink con la missione "Starlink 19", partita dalla base spaziale americana di Cape Canaveral, in Florida.

I 60 satelliti sono stati dispiegati regolarmente in orbita poco più di un'ora dopo il lancio, portando a un totale di 1021 il numero di Starlink che compongono la costellazione per la fornitura di servizi internet ad alta velocità ai territori sorvolati, tra cui, di recente, anche l'Italia.

C'è stato, tuttavia, un problema per il fallimento del recupero del primo stadio sulla piattaforma drone galleggiante "Of Course I Still Love You" (OCISLY), al largo delle coste della Florida.

Probabilmente qualcosa non ha funzionato nell'accensione dei retrorazzi e, come si vede nel video, le immagini della telecamera posizionata sulla piattaforma hanno mostrato un bagliore poco lontano, segno di un possibile "crash landing" del primo stadio del Falcon 9 che ha spaventato i gabbiani che si erano impossessati della zona d'atterraggio.

Si parla di

Video popolari

Spazio, SpaceX manda in orbita 60 nuovi satelliti Starlink

Today è in caricamento