rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024

Ucraina, Zelensky chiede a Macron e Scholz aerei da combattimento

E avverte: resta "pochissimo tempo" per fornire le armi

Roma, 9 feb. (askanews) - Dopo la tappa nel Regno Unito, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha portato la sua richiesta di aerei da combattimento in Francia e Germania. Ha incontrato i leader dei due paesi a Parigi, dove Emmanuel Macron e Olaf Scholz hanno ribadito il loro sostegno a Kiev.

"Questo è il modo in cui vedo i nostri negoziati oggi. Tutto è ovvio: prima l'Ucraina potrà avere armi potenti e a lungo raggio Emmanuel, prima i nostri piloti potranno avere aerei moderni; e Olaf, più forte sarà la nostra coalizione di carri armati, vi sono grato per aver iniziato questo percorso, prima finirà l'aggressione russa. E restituiremo una certa pace all'Europa".

Il presidente ucraino crede che i caccia e i missili a lungo raggio siano importanti per vincere la guerra a quasi un anno dal suo inizio, oltre ai carri armati Leopard 2 che le nazioni occidentali si sono recentemente impegnate a fornire.

Nella conferenza congiunta con Macron e Scholz, Zelensky ha affermato che Francia e Germania hanno il potenziale per cambiare le carte in tavola nella guerra contro la Russia. La fornitura di jet è stata discussa con i leader europei, ha precisato, avvertendo che resta "pochissimo tempo" per fornire le armi. "L'Ucraina può contare sulla Francia - ha ribadito Macron - sui suoi partner europei e sui suoi alleati per vincere la guerra". Sulla stessa linea Scholz: "La posizione è immutata: la Russia non deve vincere questa guerra", ha commentato. Zelensky avanzerà la sua richiesta anche a Bruxelles, in occasione del Consiglio europeo.

Si parla di

Video popolari

Ucraina, Zelensky chiede a Macron e Scholz aerei da combattimento

Today è in caricamento