Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Usa, proteste in Wisconsin per Jacob Blake: almeno un morto

Altri feriti. La sorella: non sono triste ma arrabbiata e stanca

 

Roma, 26 ago. (askanews) - Almeno una persona è morta durante la terza notte consecutiva di proteste a Kenosha, in Wisconsin, per il ferimento dell'afroamericano Jacob Blake, colpito lo scorso 23 agosto

da sette colpi d'arma da fuoco alle spalle da un agente di

polizia.

Le immagini condivise sui social mostrano gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine; si sentono gli spari in sottofondo: secondo diversi media Usa altre due persone sono rimaste colpite durante la protesta e al momento non si conoscono le loro condizioni.

Intanto, la famiglia di Jacob Blake, colpito mentre stava per risalire sulla sua auto, dove c'erano i figli, ha fatto sapere che è rimasto paralizzato alle gambe. La sorella, Letetra Widman, ha attaccato: "Non è nulla di nuovo - riferendosi alle violenze contro gli afroamericani - io non sono triste, dispiaciuta, io sono arrabbiata, stanca".

E il presidente Donald Trump ha twittato: "Il governatore dovrebbe chiamare la Guardia Nazionale del Wisconsin. E' pronta, disponibile e più che capace. Porre fine al problema, subito".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento