Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alghero "tra passato e presente", così la Società Umanitaria celebra il Giro 2017

 

ALGHERO - "Sale la febbre" per il centesimo giro d'Italia e la sede di Alghero (città da cui parte la corsa) della Società Umanitaria-Cineteca Sarda, che da 50 anni lavora per la promozione della cultura cinematografica della Sardegna, grazie ai fondi dell'Assessorato regionale alla Cultura, ha prodotto un emozionante videoclip musicale per celebrare l'evento. 

Il video è costruito a partire dall'archivio del progetto "La tua memoria è la nostra storia", campagna di raccolta, digitalizzazione e valorizzazione del cinema di famiglia in pellicola, che la Società Umanitaria/Cineteca Sarda ha avviato nel 2010 e che ha come obiettivo la costituzione di mnemoteche del territorio.  E' stato realizzato da Marco Antonio Pani (montatore, regista, documentarista, autore, insieme a Paolo Carboni, del documentario "Capo e Croce. Le ragioni dei pastori", presentato al festival di Roma nel 2013 e vincitore del premio come miglior film a Cinemambiente di Torino e a Sicilia Ambiente nel 2014) e da Bruno D'Elia (filmaker, autore di videoclip musicali come "Una somma di piccole cose" per Niccolò Fabi, "Chiamami Napoleone" per Samuele Bersani, "Cromatica" e "Salvagente" per i Marta sui Tubi, e altri). 

Il brano musicale è "Ernesto" di Claudia Crabuzza, cantautrice algherese, ed è tratto da "Com un soldat", primo album solista, interamente cantato in catalano di Alghero, vincitore della Targa Tenco 2016 per il miglior disco in dialetto e lingue minoritarie.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento