Sabato, 19 Giugno 2021
Digital Italia

Opinioni

Digital Italia

A cura di Gabriele Ferrieri

Next generation mobility, ANGI: l’innovazione e la sostenibilità alla base del futuro della mobilità

Next generation mobility, progettare oggi la mobilità di domani. La future mobility e la sostenibilità rappresentano una grande sfida e opportunità per l’Italia, grazie alle risorse de Recovery Fund si potrà dare un forte impulso alla creazione di progetti ad alto valore tecnologico che possano rendere il Paese una vera smart nation. Nel manifesto Next Generation UE – Recovery Plan promosso dall’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, punto di riferimento dell’innovazione in Italia, si è evidenziato l’importanza di una forte sinergia pubblico privato in cui tutti gli attori possano essere coinvolti in questo processo, dai giovani alle startup con l’obiettivo di valorizzare i talenti e sostenere a livello meritocratico i progetti più innovativi.

I dati e i numeri del mercato automotive mostrano la decisa tendenza verso la mobilità sostenibile, un fenomeno senza dubbio positivo per ridurre l’impatto ambientale legato al trasporto privato. Oggi il settore delle auto elettriche si sta sviluppando in molti paesi del mondo, soprattutto nell’Unione Europea che si conferma un mercato in rapida crescita. I mercati statunitense, cinese ed europeo stanno pertanto guidando la rivoluzione green nel settore automotive, grazie a una strategia basata su ingenti incentivi per la diffusione dei veicoli ecologici.

La future mobility rappresenta senz’altro un fenomeno ampio e sfaccettato, che coinvolge pertanto molteplici aspetti e attori, in cui l’innovazione e la sostenibilità saranno parte integrante di questo processo di sviluppo. Mobilità elettrica, guida autonoma, mobilità aerea, intelligenza artificiale e infrastrutture IOT saranno i pilastri su cui si baserà il cambiamento verso la creazione di nuove smart city accessibili, sicure e connesse al servizio del benessere della cittadinanza. Come detto anche dal presidente Mattarella, rappresenta un importante elemento di libertà, di pari dignità sociale, uno strumento che sottrae all’emarginazione territori e popolazioni, con particolare riguardo alle aree interne.

Tra le numerose discussioni in essere, arrivano spunti e flessioni interessanti dalla maratona digitale della Next Generation Mobility che vede tra i partner sostenitori quello dell’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori. Un’opportunità di confronto tutti gli stakeholder per progettare una mobilità al servizio dei cittadini.

Si parla di

Next generation mobility, ANGI: l’innovazione e la sostenibilità alla base del futuro della mobilità

Today è in caricamento