Martedì, 28 Settembre 2021
Donna

Modella picchiata a sangue dall’ex: aveva rifiutato di fare sesso

La 22enne sudamericana Rossi Recalde ha raccontato di essere stata aggredita brutalmente dal suo ex fidanzato per non aver acconsentito ad un rapporto sessuale con lui: ora la polizia vuole vederci chiaro e ha avviato ulteriori indagini

L'ennesimo episodio di violenza ai danni di una donna viene dal Paraguay e vede nella modella 22enne Rossi Recalde la vittima di un pestaggio brutale perpetratole dal suo ex ragazzo dopo essersi rifiutata di avere un rapporto sessuale con lui.

L’aggressione è avvenuta a Capiata e si è consumata quando Jose Luis Salomon si è presentato alla sua porta chiedendole di fare sesso. Quando lei lo ha cacciato, il ragazzo non ci ha visto più dalla rabbia ed ha cominciato sferrarle calci e pugni lasciandola priva di sensi sul marciapiede, con il naso rotto, gli occhi neri e il labbro gonfio e spaccato. Solo il soccorso dei vicini è stato provvidenziale per la sua vita. 

Prima di presentarsi alla sua porta, ci sarebbe stata una telefonata tra i due. La modella ha infatti raccontato: "Ha minacciato di ricattarmi, ma gli ho detto di lasciami in pace ed ho riattaccato. Il giorno dopo quando sono uscita di casa era lì che mi aspettava” ha detto. 

Già in precedenza il ragazzo aveva avuto dei comportamenti violenti, tanto che nel corso di una discussione accesa aveva distrutto il suo appartamento causando 3.455 dollari di danni. I due si erano lasciati da due mesi ed il loro rapporto travagliato era durato solo sei mesi. Nonostante ciò, Jose Luis non è riuscito a dimenticare la sua ex ed ha continuato a perseguitarla fino a questo tragico epilogo.

La polizia ora sta indagando sul caso per cercare di capire se la vicenda raccontata dalla ragazza sia tutta vera o ci siano eventuali lacune sulle quali soffermarsi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modella picchiata a sangue dall’ex: aveva rifiutato di fare sesso

Today è in caricamento