Sabato, 8 Maggio 2021
Milano

Fao Schwarz a Milano: da New York arriva lo storico negozio di giocattoli del film “Big” con Tom Hanks

Entro il 2021 aprirà i battenti in uno storico palazzo in piazza Cordusio il primo negozio a livello europeo dello storico brand: 600 metri quadrati su tre piani, per la gioia dei bambini (e non solo)

A New York è una vera e propria istituzione, il negozio di giocattoli più antico degli Stati Uniti, reso celebre anche da Hollywood e meta di generazioni e generazioni di bambini (e adulti) in cerca di magia. FAO Schwarz si prepara a sbarcare a Milano, in piazza Cordusio.

 Il primo negozio a livello europeo dello storico brand aprirà i battenti entro il 2021. Un megastore dedicato ai giocattoli nel cuore della città, all’interno di un antico palazzo tra Starbucks e Uniqlo: 600 metri quadrati su tre piani per riprodurre l'atmosfera del famoso negozio, oggi al numero 30 di Rockfeller Plaza, dove si è spostato qualche anno fa una volta chiusa la sede storica sulla Quinta Strada. 

Prénatal, già attivo nella distribuzione di giocattoli coi marchi Toys Center e King Jouet, ha firmato un accordo in esclusiva con la californiana ThreeSixty per aprire a Milano entro il 2021 il primo flagship store Fao Schwarz dell'Europa continentale. Il patto prevede lo sviluppo di un piano strategico che, nell'arco dei prossimi anni, porterà il marchio di giocattoli anche in Spagna, Francia, Portogallo e Benelux, tutte zone in cui Prénatal Retail Group ha già una significativa presenza. I negozi di Fao Schwarz sono noti in tutto il mondo: spettacolari, pieni di prodotti che coniugano tradizione e innovazione, esperienze ludiche ed enormi peluche.  

Fao Schwarz, il re dei giocattoli che fa sognare milioni di bambini

Tutto è nato dall’intuizione dell’immigrato tedesco Frederick Augusto Otto Schwarz (da lì la sigla Fao), che nel 1862 aprì a Baltimora un negozio di giocattoli, il Toy Bazaar. Nel corso degli anni Fao Schwarz aprirà anche in altre città, a Boston, a Philadelphia e poi, nel 1870, a New York (che in poco tempo diventa il più grande di tutta la città). E proprio con l’approdo nella Grande Mela che Fao Schwarz si salda definitivamente nell’immaginario collettivo, diventando il simbolo del gioco e dell’infanzia, soprattutto durante il periodo natalizio. Nel 2015 lo storico negozio sulla Quinta Strada chiude definitivamente, complice l’agguerrita concorrenza e l’avvento negli anni Duemila del commercio online. Il marchio viene poi acquisito dal gruppo ThreeSixty, che riapre un nuovo store in Rockfeller Plaza e rilancia con l’apertura di nuovi punti vendita in giro per il mondo, a Pechino, Londra e Dublino. 

Fao Schwarz al cinema, da “Big” ai “I Puffi"

La mitica scena di Tom Hanks che nel film Big suona ‘Heart and soul’ insieme a Robert Loggia sull’enorme pianola-tappeto è stata girata da Fao Schwarz. Lo strumento, lungo quasi 5 metri e con un’estensione di tre ottave, è rimasto esposto per decenni ed è stato un’attrazione imprescindibile del negozio newyorkese.

L’interno nel mega store è servito anche come ispirazione per il negozio “Duncan’s Toy Chest” che si vede nel film Mamma ho riperso l’aereo. Il negozio  compare anche in altri film come La dea dell’amore di Woody Allen, Baby Boom con Diane Keaton, Affari d’oro (che vede nel cast anche il nostro Michele Placido) e, più recentemente, nel film I Puffi del 2011.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fao Schwarz a Milano: da New York arriva lo storico negozio di giocattoli del film “Big” con Tom Hanks

Today è in caricamento