Beffa per le famiglie, sfuma l'assegno da 240 euro per i figli

La misura che prevedeva per le famiglie con figli a carico un assegno mensile da 240 euro, slitta a data da destinarsi. Il viceministro all'Economia Misiani: "Non ci sarà nel 2020, ma per il governo è una priorità"

Foto di repertorio

Brutte notizie per le famiglie con figli, che avevano sperato che diventasse realtà la proposta di un assegno unico mensile dall'importo di 240 euro per i figli, che sarebbe stato erogato dalla nascita fino al compimento dei 18 anni. Purtroppo, almeno per il 2020, l'assegno unico non ci sarà.  Il progetto, di arrivare a una misura organica che raccolga bonus e agevolazioni, sarà sviluppata nel medio periodo. Nella Nota di aggiornamento del Def è infatti scomparso il riferimento esplicito all'assegno unico, sostituito da  una formula più generica di 'unificazione' degli strumenti esistenti.

Sfuma il bonus da 240 euro: niente assegno unico per i figli

Sfuma quindi per le famiglie l'ipotesi di percepire l'assegno mensile da 240 euro per i figli, anche se rimane in piedi la possibilità di vedere questa misura inserita nella prossima legge di Bilancio. A confermarlo è stato il viceministro dell'Economia, Antonio Misiani, intervenuto nell'Aula di Palazzo Madama, dove il Senato ha approvato la risoluzione con 169 sì, 123 no e 4 astenuti.

 ''In Italia non abbiamo un assegno unico, il riordino e l'unificazione degli strumenti per la famiglia è un obiettivo di medio periodo che non riusciremo ad affrontare in questa legge bilancio".

"L'assegno unico è una grande riforma che guarda al futuro. Per il governo è una priorità. Arriverà con una legge delega che permetterà di avviare nel 2020 il riordino e l'unificazione degli strumenti esistenti a sostegno delle famiglie", ha poi scritto Misiani su Twitter, facendo capire come ci siano ancora speranze di vedere l'assegno unico nella manovra del prossimo anno. 

La risoluzione impegna il governo a varare misura mirate, ''nel corso del triennio di programmazione, al riordino e all'unificazione degli strumenti esistenti per la valorizzazione e il sostegno delle responsabilità familiari e genitoriali". L'esecutivo si dovrà concentrare anche su altri temi, tra cui: ''la promozione del welfare, sostegno e alla qualificazione del sistema sanitario universale, rafforzamento delle politiche abitative e all'implementazione di interventi in favore delle famiglie, con particolare riguardo all'azzeramento delle rette per gli asili nido per i redditi medi e bassi e un ampliamento dell’offerta a partire dal Mezzogiorno''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento