Velux con Wwf per azzerare la sua intera impronta ecologica

Con il piano Lifetime Carbon Neutral. I primi due progetti in Uganda e Myanmar

Velux con Wwf per azzerare la sua intera impronta ecologica

Roma, set. (Adnkronos) - Si chiama Lifetime Carbon Neutral ed è il piano del Gruppo Velux per azzerare la sua intera impronta ecologica entro il centenario dalla sua fondazione.


Un impegno che sarà realizzato in collaborazione con il Wwf e che permetterà a Velux, produttore di finestre per tetti, di catturare le sue emissioni di CO2, per un totale di 5,6 milioni di tonnellate, emesse sin dal suo primo anno di fondazione nel 1941, compensandole con progetti di ripristino e tutela forestale gestiti dal Wwf.


Il Gruppo Velux si impegna inoltre a ridurre drasticamente le sue nuove emissioni di CO2 così come quelle della sua catena del valore. Parte fondamentale di questo impegno è la conservazione di foreste naturali, di flora e fauna dal valore inestimabile in tutto il mondo.


"Il pianeta sta affrontando una grave crisi climatica e naturale che richiede azioni straordinarie - osserva David Briggs, Ceo del Gruppo Velux - In linea con i valori della nostra società, intendiamo fare molto di più: per questo, abbiamo concepito il piano Lifetime Carbon Neutral. Si tratta di un approccio nuovo, che prevede una collaborazione ventennale con il Wwf e che si pone l’obiettivo di catturare entro il 2041, anno del nostro centenario, l'equivalente di tutte le emissioni di carbonio prodotte nell’arco della nostra storia. Inoltre, ridurremo drasticamente le nostre future emissioni di CO2, chiedendo ai nostri fornitori di fare altrettanto. Ci auguriamo che altre aziende ne traggano ispirazione e adottino il concetto Lifetime Carbon Neutral, dando vita a un futuro sostenibile per tutti".


Nei prossimi 21 anni il Gruppo Velux lavorerà insieme al Wwf per azzerare le proprie emissioni di CO2, investendo in progetti appositamente sviluppati e incentrati sulla conservazione delle foreste e della biodiversità. Queste azioni contribuiranno ad arrestare la distruzione dell'habitat naturale, la deforestazione e il degrado del terreno che minacciano la biodiversità dell'ecosistema forestale nel mondo, collaborando con le comunità locali e a loro beneficio.


I primi due progetti avranno luogo in Uganda e nel Myanmar.


"Dato l'impatto delle crisi climatiche e naturali sempre più evidente, è diventato urgente implementare azioni fondate su una visione chiara per costruire un futuro più resiliente e sostenibile per tutti. Il piano Lifetime Carbon Neutral del Gruppo Velux è un passo importante, che ci auguriamo altri seguiranno", dice Marco Lambertini, direttore generale del Wwf Internazionale.


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Progetto Netwap, Comune di Campomarino acquista compostiera di comunità

  • Ricerca: scoperto nell'ambra spermatozoo più vecchio del mondo

  • Pregliasco: "In arrivo 100mila casi simil-influenza, creeranno allarme Covid"

  • Covid, vaccino spray: in arrivo il test

  • Da small a smart, Guardia Sanframondi pioniera del south-working

Torna su
Today è in caricamento