Venerdì, 26 Febbraio 2021

Coronavirus: report Iss su scuola, 'non è fra primi tre contesti di trasmissione Covid in Italia'

Coronavirus: report Iss su scuola, 'non è fra primi tre contesti di trasmissione Covid in Italia'

Roma, 4 gen. (Adnkronos Salute) - "La percentuale dei focolai in ambito scolastico si è mantenuta sempre bassa e le scuole non rappresentano i primi tre contesti di trasmissione in Italia, che sono il contesto familiare/domiciliare, sanitario assistenziale e lavorativo". Lo evidenzia il report dell'Istituto superiore di sanità 'Apertura delle scuole e andamento dei casi confermati di Sars-Cov-2: la situazione in Italia', pubblicato sul sito dell'istituto.


Dopo la riapertura delle scuole, nel mese di settembre 2020 - spiega il report - l'andamento dei casi di Covid-19 nella popolazione in età scolastica ha seguito quello della popolazione adulta, rendendo difficile identificare l'effetto sull'epidemia del ritorno all'attività didattica in presenza. Quello che si può notare è che pur con le scuole del primo ciclo sempre in presenza, salvo che su alcuni territori regionali, la curva epidemica mostra apartire da metà novembre un decremento, evidenziando un impatto sicuramente limitato dell'apertura delle scuole del primo ciclo sull'andamento dei contagi". Non solo. "L'incidenza giornaliera è risultata sovrapponibile fino al 20 ottobre per poi aumentare nelle persone non in età scolare rispetto a quelle in età scolare", si legge. A metà ottobre, "ad un mese dalla riapertura delle scuole, la percentuale dei focolai in cui la trasmissione poteva essere avvenuta in ambito scolastico era intorno al 3,7% del totale, valore che poi si è progressivamente ridotto".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: report Iss su scuola, 'non è fra primi tre contesti di trasmissione Covid in Italia'

Today è in caricamento