Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Salute

Salute: stress da covid, il ruolo degli adattogeni

sostanze in grado di aumentare la resistenza dell’organismo


Roma, 15 dic. (Adnkronos Salute) - La pandemia di Covid-19 ha provocato nelle persone uno stato di incertezza e precarietà. Tutto questo, insieme al bombardamento mediatico proveniente dai mezzi di comunicazione e dai social network, e alla difficile gestione del bilanciamento vita privata-lavoro dovuta allo smart working 'always on', ha portato molte persone a vivere forti stati di stress, con maggiore difficoltà nel relazionarsi con gli altri, aumento di stati d'animo come paura, disturbi di salute mentale o di equilibrio, problematiche di umore, insonnia, irritabilità e aggressività. Esistono strumenti in grado di aiutare a combattere queste condizioni di stress psico-fisico: i cosiddetti 'adattogeni', come spiega, in una nota, Damiano Galimberti, medico specialista in Scienze dell'alimentazione.


"Gli adattogeni sono sostanze in grado di aumentare in maniera aspecifica la resistenza dell'organismo a stress di varia natura, sia fisica che chimica o psichica", afferma. "L'adattogeno - spiega lo specialista - ha il compito di attivare dei piccoli stress utili e benefici che 'allenano' l'organismo ad affrontare meglio le sue risposte di fronte a stress maggiori, quindi di aumentare la sua capacità di resistenza e di contrastare lo stress". Lo stress si manifesta quando la pressione esterna diventa più grande rispetto alla capacità di risposta, riadattamento e resistenza dell'organismo. Gli adattogeni vanno quindi di pari passo con un'azione di bilanciamento dello stress.


Lo stress porta a reazioni di tipo endocrino e immunologico, viene coinvolto quindi il sistema nervoso, quello neuro-endocrino e il sistema adreno-simpatico. E a sua volta anche il sistema immunitario: lo stress utile comporta un progressivo adattamento dell'organismo, ma se gli stimoli vengono protratti troppo a lungo e con troppa intensità, si verificheranno fasi di sovraccarico. La conseguenza è avere uno stress cronico e una insufficiente capacità di adattamento e si arriva alla cosiddetta fase di esaurimento, che porta a conseguenze patologiche e sistemiche anche sullo stato di salute e sulla capacità di difesa attiva dell'organismo.


Tra gli adattogeni utili a contrastare lo stress - si legge in una nota del gruppo Nestlè - ci sono una serie di integratori alimentari quali: l'Ashwagandha o Withania somnifera, erba adattogena utilizzata nella medicina tradizionale capace di contenere l'ansia e fornire supporto per il benessere mentale e fisico, con benefici per memoria e concentrazione; la Rhodiola Rosea, utilizzata per modulare l'appetito e buon alleato contro stanchezza, fatica e cattivo umore; il Panax Gingseng, adattogeno con azione anti-fatica capace di rallentare il decadimento delle performance cognitive, con benefici a livello neurologico e sul sistema immunitario; il Ginkgo Forte, che favorisce l'ossigenazione sanguigna, rafforza le funzioni celebrali, la memoria e la concentrazione.


Per intervenire a livello del sistema psico-neuro-endocrino immunologico - prosegue la nota - esistono ulteriori integratori: Immunità Extra con Nac di Pure Encapsulations contiene un mix di vitamine, minerali e antiossidanti ma con funzioni differenti, capace di offrire supporto contro i sintomi della congestione nasale e ridurre i sintomi e l'incidenza dell'influenza. Questo integratore ha alla base anche EpiCor, un complesso fermentato di lievito, scientificamente dimostrato per supportare il sistema immunitario. Il fermentato di EpiCor è stato sottoposto a 7 studi clinici, pubblicati su riviste scientifiche a revisione paritaria, utilizzando una dose standard di 500 mg al giorno.


Cinque dei sette studi sono conformi al gold standard del disegno clinico, sono cioè studi randomizzati, in doppio cieco e controllati con placebo. Le prove scientifiche dimostrano che l'attività di EpiCor si manifesta aumentando significativamente la secrezione di immunoglobina A, risposta immunitaria, aumentando sensibilmente la protezione antiossidante del siero e l'attività delle cellule natural killer (NK), cellule del sistema immunitario innato che reagiscono velocemente (minuti-ore) contro virus o batteri.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: stress da covid, il ruolo degli adattogeni

Today è in caricamento