rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Elezioni

Grillo ha già vinto (sul web)

Il leader del Movimento 5 Stelle è il candidato più popolare in Rete: ecco i dati di Tiscali con il sistema Netsentiment, strumento usato per monitorare le discussioni online sui politici italiani

ROMA - Lo scontro politico si consuma (anche) in Rete. E allora perché non monitorare in tempo reale le discussioni degli utenti sui principali candidati alle elezioni, interpretando gli umori del web?

Ci ha pensato Tiscali, con uno strumento chiamato Netsentiment, realizzato in collaborazione con gli analisti spagnoli di Websays. Non un tradizionale sondaggio, insomma, ma una sorta di "termometro politico" del popolo online.

Il sistema misura la popolarità dei candidati sui social network (Twitter, Facebook e altri) e sull'intero web italiano (comprendendo blog, commenti sui siti di notizie, forum). Il calcolo delle preferenze degli utenti (in continuo aggiornamento) viene effettuato tenendo conto di tre parametri: il numero di menzioni settimanali riguardanti un candidato; l'impatto "social" di ogni singola menzione (like, condivisioni, retweet); il "sentimento" (positivo, negativo o neutro) espresso nel post nei confronti del candidato. Infine si elebora l'indice di popolarità di ciascuno.

Ed ecco la classifica (aggiornata al 19 febbraio): Beppe Grillo è primo con il 28 per cento virgola qualcosa; Berlusconi secondo con il 22; a seguire Monti 18; Bersani 16; Giannino 9 e Ingroia 4.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grillo ha già vinto (sul web)

Today è in caricamento