Martedì, 24 Novembre 2020
"Riciclo creativo" / Costa Rica

Cosa ci fa un Boeing 727 nella giungla? È la suite di un hotel di lusso

I proprietari dell'hotel Costa Verde hanno salvato questo jet del 1965 ormai mezzo arrugginito dal cimitero di un aeroporto e lo hanno fatto rinascere

La foto dalla pagina Facebook dell'hotel

Sembra un relitto abbandonato nel bel mezzo della giungla, in realtà questo Boeing 727 è la suite d'albergo più esclusiva in Costa Rica.

L’idea è stata geniale ed è subito diventata virale sul web, con tantissime condivisioni su Facebook: l’intera fusoliera di un vecchio Boeing 727 del 1965, che nella sua vita precedente era utilizzato per voli di linea dalla South Africa Air e dalla colombiana Avianca Airlines, è stata completamente rinnovata e trasformata in una lussuosa suite vintage. Insomma un azzeccato esempio di ciò si può ottenere con un po' di fantasia e di quel che si potrebbe definire riciclo “creativo”.

I proprietari dell'hotel Costa Verde hanno salvato questo jet del 1965 ormai mezzo arrugginito dal cimitero di un aeroporto e lo hanno fatto rinascere sistemandolo su una sorta di gigantesco piedestallo collocato nella giungla sulla bellissima costa della Costa Rica. Il Boeing 727 è stato tagliato a pezzi, trasportato su camion e issato con gru sino alla sua attuale collocazione, splendidamente affacciato a 15 metri da terra sulle calde acque dell'oceano. A questa altezza sono assicurate splendide viste panoramiche non solo verso il mare ma anche sulla rigogliosa giungla circostante, magari rilassati sui balconi di legno che poggiano su ogni ala.

La suite è composta da 2 camere da letto e sebbene sembri che l'aereo abbia fatto un atterraggio di fortuna, al suo interno contiene tutto il lusso che ci si può aspettare da questa residenza unica e insolita. Oltre alle camere da letto nella fusoliera sono stati ricavati ovviamente i relativi bagni privati, oltre ad una sala da pranzo e un angolo cottura; non potevano mancare le terrazze vista mare con tanto di scala a chiocciola e ingresso indipendente. Esclusivo anche l’arredamento a base di pannelli in teak costaricano e arredi intagliati a mano provenienti da Giava, Indonesia.

Non proprio a buon mercato le tariffe per il soggiorno, che mediamente richiedono sui 300 dollari a notte, salvo decollare (giusto per rimanere in tema) agli oltre 500 dollari a notte nel periodo natalizio. Il tutto, ovviamente, oltre a tasse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa ci fa un Boeing 727 nella giungla? È la suite di un hotel di lusso

Today è in caricamento