Venerdì, 26 Febbraio 2021
Lavori strani / Giappone

Pagato per non fare nulla (ma per farlo bene): l'incredibile storia di Shoji Morimoto

Shoji fa sapere agli eventuali interessati che non ha abilità speciali e non vuole fare nulla. Può però ascoltare. Ed è stato sommerso di richieste

Una delle foto di Shoji Morimoto da Twitter

Un giapponese di 37 anni ha costruito una carriera di successo concedendosi a “noleggio” per non fare nulla. E per quanto incredibile possa sembrare, è inondato di richieste da parte di persone che lo vogliono solo al loro fianco.

In soli due anni, Shoji Morimoto è passato dall'essere solo uno dei tanti disoccupati in giro per Tokyo, ad una piccola celebrità giapponese, con oltre 270.000 follower su Twitter, apparizioni sulla televisione nazionale, interviste su riviste e persino i suoi libri e manga su Amazon. È davvero sorprendente, considerando che Shoji ha costruito il suo successo mettendosi a disposizione per incontrare persone a caso, ascoltare le loro storie o molto più semplicemente per stare lì per loro. Fondamentalmente si affitta a estranei, facendo loro sapere in anticipo che non può fare altro che mangiare, bere e far presenza.

Shoji Morimoto è stato uno studente modello: ottimi voti e una laurea con un master in fisica presso la prestigiosa Università di Osaka. Trova lavoro come editor in una casa editrice, ma nel 2017, dopo tre anni, lascia rendendosi conto che quello non era ciò che voleva davvero. A Toyokeizai Online, che lo ha intervistato, da detto che la sua decisione è stata influenzata dalla lettura di Nietzsche, il cui lavoro ha cambiato completamente la sua visione prospettica della vita.

"Sono andato all’università perché lo facevano tutti quelli che conoscevo, ho seguito la corrente senza pensarci, raramente ho fatto scelte davvero mie", ha detto Morimoto, aggiungendo che dopo aver letto Nietzsche, ha iniziato a riconsiderare il suo modo di vivere.

Nell'agosto del 2018, Shoji Morimoto ha finalmente annunciato il suo servizio rivoluzionario al mondo, tramite un tweet ormai famoso, in cui si leggeva che era disponibile per chiunque avesse bisogno di qualcuno per svariati semplici compiti: guardare i fiori di ciliegio, entrare in un negozio, ascoltare o semplicemente essere presente fisicamente. Al cliente si richiedeva solo il rimborso delle spese di trasporto e quello eventuale per il cibo e le bevande.

L'idea geniale di Morimoto è diventata rapidamente popolare sui social media e, prima che se ne rendesse conto, è stato sommerso da richieste di perfetti sconosciuti. Il numero dei suoi follower su Twitter è cresciuto da poche dozzine a oltre 170.000 in un anno, e ora è di oltre 270.000. Con la crescita della sua popolarità, ha iniziato a ricevere richieste da reti televisive, riviste e questo ha portato ancora più affari. Oggi, "Mr. Noleggio” sta andando così bene che quasi tutti i giorni esce di casa intorno alle 8:30 del mattino e torna solo alle 10 di sera.

È interessante notare che il servizio del 37enne è fondamentalmente gratuito, poiché il cliente deve solo pagare i costi del suo trasferimento nell’area di Tokyo oltre alle spese per il vitto e le bevande. Ma Morimoto dichiara che la stragrande maggioranza delle persone insiste nel pagarlo per il tempo del suo “servizio” e mentre all'inizio si vergognava di accettare questo compenso ora ci si è abituato.

Ma dunque cosa fa in concreto un uomo che, per dirla tutta, si concede in affitto per non fare nulla? Ebbene, Shoji spiega che i suoi compiti variano molto. In un recente tweet ha raccontato ad esempio dell’invito in un hotel di lusso da parte di un tale che - per hobby - visita hotel a cinque stelle circa una volta al mese. La persona lo ha affittato perché voleva parlare a qualcuno del suo hobby, quindi Shoji lo ha semplicemente ascoltato per tre ore… 

Tra le sue tante singolari esperienze come persona “nullafacente” Morimoto può vantare: di aver partecipato a una cerimonia nuziale in cui lo sposo aveva deciso di non invitare amici; di aver accompagnato una donna che doveva presentare una istanza di divorzio e che non aveva altri a cui chiederlo; di aver partecipato ad una udienza in tribunale per dare conforto ad una persona finita sotto processo; di aver ascoltato i segreti di una persona che non voleva rivelarli a nessuno, e dunque ha scelto un perfetto sconosciuto per confidarsi.

"Non devi fare nulla", gli scrisse una volta una persona. "Voglio solo che qualcuno, non un familiare, né amico o amante, che non mi conosce affatto, sia con me."

Shoji fa sapere agli eventuali interessati che non ha abilità speciali e che - davvero - non  vuole fare nulla. Tutto ciò in cui si impegna è solo essere lì, al loro fianco. Può ascoltarli, dare brevi risposte, camminare o sedersi accanto a loro, ma a parte questo... Non farà nulla.

La storia unica di Shoji Morimoto ha ispirato una serie TV che ha preso in prestito il nome del suo servizio, "People Who Do Not Rent", con protagonista il giovane attore giapponese Takashisa Masuda. La serie si concentra sul servizio unico di Morimoto e sul modo in cui tocca la vita degli altri. È stato presentato per la prima volta nell'aprile 2020.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagato per non fare nulla (ma per farlo bene): l'incredibile storia di Shoji Morimoto

Today è in caricamento