rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Cucina

La Forca, un piatto unico da provare a Modena

Tranci di fesa di manzo, pancetta piccante, riso basmati aromatizzato al curry e salse artigianali. Questi i segreti della Forca, un piatto originale a filiera corta

Succulenti pezzi di carne cotti al sangue, appesi come impiccati a un braccio metallico e grondanti sugo per impreziosire il condimento sottostante. Una proposta culinaria di successo, appetitosa e scenica al contempo che evoca l’immagine di una forca e da qui il nome del piatto.

L’intuizione è di uno chef di quarant’anni, Matteo Marzoli, titolare dell’Officina della Senape, un ristorante bbq e bisteccheria nel pieno centro di Modena.

Matteo era alla ricerca di qualcosa di speciale da offrire ai suoi clienti, qualcosa che li prendesse letteralmente per la gola. E l’ha trovata inventandosi la Forca. Una specialità guarnita con salse artigianali che ha suscitato un tale entusiasmo da imporsi ormai da anni come unica voce fissa del menù.

CONTINUA A LEGGERE SU BRACIAMIANCORA.COM

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Forca, un piatto unico da provare a Modena

Today è in caricamento