Venerdì, 24 Settembre 2021
Donna

Sesso: ecco i vantaggi di una bella ‘sveltina’

Bastano dai 3 ai 13 minuti per appagare il desiderio erotico stuzzicato da una prestazione ‘mordi e fuggi’, toccasana per il corpo e per la routine di coppia

La parità sessuale raggiunge il culmine della realizzazione quando uomo e donna, insieme, prendono l’iniziativa di concedersi l’ebbrezza di un’allegra 'sveltina', l’uno istigato dall’altra ad abbandonare rituali di corteggiamento ed eventuali approcci di riscaldamento.

Il ‘protocollo’ della pratica fugace prevede che sguardi accendano voglie, gesti lancino messaggi e parole opportune accompagnino nell’azione quei pensieri peccaminosi già artefici di un’euforia tutta mentale, così da dare forma alla fantasia a scapito della durata della performance, in questo caso inversamente proporzionale all’intensità dell’eccitazione.

A riabilitare l’importanza del sesso ‘sciuè sciuè’, moralmente deprecabile per i sostenitori della notte d’amore, ci ha pensato un sondaggio condotto dalla Society for Sex Therapy and Research che rilevando nel lasso di tempo tra i 3 e i 13 minuti la durata ideale di un incontro sessuale, legittima il ‘mordi e fuggi’ come l’attività strettamente necessaria per una piena soddisfazione erotica, corroborante per la salute psicofisica e concentrato di vitalità per la barbosa routine di letto.   

La ricerca si è basata sulle abitudini e la soddisfazione sessuale dei pazienti di 50 sessuologi e medici di famiglia statunitensi e canadesi ai quali è stato chiesto quale un giudizio sulla durata ideale di un rapporto sessuale e le risposte sono state “1-2 minuti: troppo breve; 3-7 minuti: adeguata; 7-13 minuti: desiderabile; 10-30 minuti: troppo lunga”.

Per ciò che attiene ai vantaggi fisici, invece, le differenze tra uomo e donne sono ovvie, dato che non sempre basta una sveltina perché entrambi raggiungano la stessa soglia del piacere. 

Tuttavia, l’appagamento sessuale femminile, esulando a volte dal raggiungimento dell’orgasmo, può dirsi comunque soddisfatto proprio grazie ad una componente emozionale e psicologica che in questo caso gioca un ruolo fondamentale: via libera, dunque, allo sfogo passionale che incontra quello di lui, per il quale, al contrario, bypassare i preliminari e non dover controllare l'eccitazione e l'erezione corrisponde ad una situazione perfetta che lo tiene al riparo da qualsiasi ansia da prestazione e da imbarazzanti défaillance. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso: ecco i vantaggi di una bella ‘sveltina’

Today è in caricamento