rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Economia

Contratto statali, 50 euro in più al mese: è l'offerta del governo Renzi

Lo stanziamento per il rinnovo dei contratti nel pubblico impiego dovrebbe aggirarsi intorno ai 900 milioni di euro per il triennio 2016-2018

Una cinquantina di euro lordi in più al mese per il 2017: è questa l’offerta del governo Renzi per sciogliere il nodo del rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici.

Lo stanziamento per il rinnovo dei contratti nel pubblico impiego dovrebbe aggirarsi intorno ai 900 milioni di euro per il triennio 2016-2018. E’ quanto emerge da fonti vicine al dossier contratto a una settimana dal varo della legge di Bilancio. Per quest’anno erano già stati previsti trecento milioni dalla scorsa manovra.

Le nuove risorse sarebbero quindi pari a circa seicento milioni. La partita comunque non è ancora finita e non è escluso anche un ritocco al rialzo, magari riservando un ‘surplus’ per il 2018, visto che l’aumento è spalmato in tre anni. Se poi si aggiungono seicento milioni di risorse in carico a Regioni e Comuni (un milione e 200mila dipendenti equamente divisi) lo stanziamento potrebbe arrivare al miliardo e mezzo di euro.

Milano, manifestazione contro Renzi: la polizia carica

Nelle prossime settimane sindacati e governo dovrebbero tornare a incontrarsi per fare il punto, prima dell’avvio vero e proprio della contrattazione, dopo sette anni di blocco. In discussione, infatti, non ci sono solo le risorse ma anche le regole con cui procedere ai rinnovi. L’obiettivo dei sindacati è spostare alcune materie, oggi determinate per legge, sotto il cappello della contrattazione.

Caso Banca Etruria, Renzi contestato dai risparmiatori a Firenze

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratto statali, 50 euro in più al mese: è l'offerta del governo Renzi

Today è in caricamento