Mercatone Uno, la schiarita: 360 famiglie trattengono il respiro

I commissari straordinari hanno ricevuto e valutato positivamente due offerte per l'acquisizione di 11 punti vendita e il trasferimento di tutti i 365 lavoratori che vi trovavano lavoro

Dopo il fallimento c'è una schiarita nel futuro di MercatoneUno, la catena italiana di grandi magazzini che arrivò a gestire cinquanta punti vendita in Italia (e 3.700 dipendenti) prima di passare ad una società maltese dichiarata fallita il 23 maggio 2019 scorso.

Ora i commissari straordinari di MercatoneUno hanno valutato positivamente le offerte presentate da "due soggetti imprenditoriali ritenuti affidabili".

Le due offerte, si rileva, riguardano l'acquisizione di 11 punti vendita, di cui 7 la prima e 4 la seconda, e prevedono nel complesso il trasferimento di tutti i 365 lavoratori ivi occupati, così come risultanti negli ultimi dati riportati nell'istanza di proroga della Cigs. Ora le offerte saranno sottoposte al vaglio preventivo del Comitato di Sorveglianza per l'autorizzazione da parte del ministero dello Sviluppo economico, poi saranno sentiti i sindacati.

Proseguono intanto le trattative per la cessione degli altri punti vendita.

Intanto sul piano giudiziario sono stati assolti i sei imputati per bancarotta fraudolenta relativa alla passata gestione. Si tratta delle tre figlie del fondatore Romano Cenni, scomparso nel 2017, accusate dalla guardia di finanza di aver sottratto milioni di euro alla società tra il 2005 al 2013 in diverse operazioni societarie per depauperare l'azienda: una tesi che non ha convinto il giudice per l'indagine preliminare che ha assolto gli imputato con la formula "perché il fatto non sussiste".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i commissari uno stop da valutare dopo la deposizione delle motivazioni e "non escludendo, allo stato, alcuna soluzione utile e idonea a consentire il massimo soddisfacimento della massa creditrice".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento